• Home
  • CUCINA
  • Grandi marchi, grandi aziende: Balocco

Grandi marchi, grandi aziende: Balocco

  • Paola Montonati

balocco panettoneUn marchio che, con i suoi spot, fa sognare grandi e piccoli ogni Natale…

La storia della Balocco cominciò nel 1927, con l’apertura della pasticceria di Francesco Antonio Balocco a Fossano, in provincia di Cuneo, cui ne seguì poco dopo una seconda in via Roma.

Fu grazie ad Aldo, figlio di Antonio, che l’azienda da piccola pasticceria artigianale divenne uno stabilimento di circa 5000 metri quadri con trenta dipendenti.

Il successo

Negli anni Cinquanta furono installati i primi forni per produrre panettoni e vennero fatte le prime prove di levitazione naturale e glassatura dei panettoni con nocciole, granelle di zucchero e mandorle tostate, che portarono alla creazione del Mandorlato Balocco, prodotto di punta dell’azienda, distribuito non solo in Piemonte ma anche in Lombardia, Emilia-Romagna, Toscana e Veneto.

Con gli anni Sessanta iniziò la creazione di una rete di vendita e, nel 1964, fu acquistato un terreno di 70.000 mq in zona Santa Lucia, sempre a Fossano, dove fu edificata una nuova fabbrica in cui, nel 1969, venne trasferita la produzione e dove, ancora oggi, ha sede l’azienda.

Visto il successo ottenuto con il lancio del Mandorlato, Aldo Balocco decise di puntare sulla pubblicità, e il primo spot Tv di Balocco andò in onda il 1 dicembre 1975 su Carosello, con protagoniste le gemelle Kessler.

Nel 1987 Balocco divenne popolare in tutta la penisola e una grande multinazionale americana mira all’azienda ma Balocco rifiutò le offerte, favorendo nel 1990 l’entrata dei figli Alessandra e Alberto in azienda.

Il passaggio generazionale ha fatto in modo che Balocco diventasse una delle aziende alimentari più note in Italia, grazie alla capacità di innovare e di competere i mercati sempre più globalizzati.

Balocco oggi

Oltre ai panettoni, Balocco nel 2003 ha ideato le Specialità, come le Sfogliatine, i Savoiardi, gli Amaretti e i Wafer, pensati sia come snack per una merenda golosa che come ingredienti per la creazione di dolci, riuscendo a essere presente sulle tavole degli italiani tutti i giorni.

La rinomata campagna pubblicitaria con lo storico Signor Balocco, ambientata in una fabbrica di altri tempi, arrivò nel 2006, comunicando cura e passione, caratteristiche distintive della famiglia Balocco.

Il 2 giugno 2010 il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano nominò Balocco Cavaliere del lavoro.

La Balocco ha fatto da sponsor alla Juventus nei campionati di serie A 2010/11 e 2011/12 e dal 2013 al 2015 al Giro d’Italia.

Nel 2014 l’azienda ha installato uno dei più grandi impianti fotovoltaici su copertura industriale del Piemonte, che copre oltre un terzo del fabbisogno energetico dell’azienda.

Negli ultimi anni cresce l’attenzione verso i mercati esteri, infatti il marchio Balocco è diventato sinonimo di qualità Made in Italy in oltre 67 paesi.

Copyright © PaviaFree.it, il blog di Pavia e provincia IT11086080964 Supplemento plurisettimanale del quotidiano digitale MilanoFree.it