Cucina dal mondo: Olanda

  • Paola Montonati

cucina olanda pixUna cucina che arriva da quell’Europa ricca di canali e acque…

Per gli olandesi la cucina non è raffinata ma nemmeno rustica, ma è molto gustosa, perfetta da assaporare in uno dei luoghi più magici dell’Europa del Nord.

I piatti olandesi

Ad Amsterdam si deve assolutamente assaggiare il formaggio, uno dei grandi protagonisti della cucina locale e tra le tipologie più amate e gustose c’è il Gouda, conosciuto in tutto il mondo, mentre tra i prodotti più venduti ci sono l’Edam, il Leerdammer, il Friesian, il Beemster e il Leiden.

Le patate olandesi sono tra le più buone al mondo, molto croccanti e servite con varie salse, le più famose sono le patatjie oorlog, cioè le patatine fritte con una salsa di maionese, burro di arachidi e cipolla.

Da provare anche le patate ripiene di Jacketz, che possono essere farcite a scelta e nel periodo invernale sono da prediligere le zuppe, ottime per riscaldarsi.

Un classico della cucina locale è lo stampot, un piatto a base di salsicce affumicate accompagnate da un contorno di purè di patate e verdure, come un’insalatina di cavolo e carote, delizioso e molto consistente, ideale soprattutto quando fa molto freddo.

Le simpatiche polpettine fritte a base di carne di manzo aromatizzata si sposano alla perfezione con una birra ghiacciata e si trovano ovunque, sono accompagnate da una vaschetta di senape o una salsa a scelta.

Un altro simbolo della cucina olandese è il pesce fritto, ad esempio il merluzzo condito con erbe, aglio e limone, che è l’ideale per un pranzo veloce.

Da non perdere è l’occasione di assaggiare l’Hollandse nieuwe, un piatto a base di aringa, nota per essere uno dei pesci più prelibati della cucina olandese, di cui esistono varianti di tutti i tipi, come il sandwich con cetriolini verdi e cipolla e la Nieuwe Hollandse che si trova da maggio a giugno.

Invece i pancake olanrdesi sembrano crepes, grandi ma sottili, servite con salse e farciture sia dolci che salate, e ne esiste anche una versione chiamata i Poffertjes, piccoli pancake da che si trovano spesso nei food truck della città.

I dolci olandesi

Dal sapore strepitoso sono gli Stroopwafel, composti da due waffles croccanti con un interno di caramello filante, venduti anche nei supermercati ed è possibile acquistare la versione gigante fatta al momento.

Anche i Wafel sono da provare, con un impasto, preparato in casa, che li rende più spessi e spesso sono serviti con una copertura dolce a scelta.

 

Invece gli Speculaas sono i tipici biscotti speziati che si trovano ovunque nel periodo natalizio, fatti con cannella, ginger, cardamomo, pepe, noce moscata e chiodi di garofano, che hanno un aspetto molto semplice ma per gli olandesi rappresentano il cuore della tradizione nei giorni che vedono l’arrivo di Sinterklaas o Babbo Natale.

Copyright © PaviaFree.it, il blog di Pavia e provincia IT11086080964 Supplemento plurisettimanale del quotidiano digitale MilanoFree.it