• Home
  • EVENTI
  • Tutte le mostre delle Feste in Lombardia

Tutte le mostre delle Feste in Lombardia

  • Paola Montonati

gn4 dat 23087149Da Milano fino al Lago Maggiore, tante mostre da visitare durante le feste e non solo.

Varese si può visitare la mostra dedicata a Renato Guttuso con opere della collezione Pellin a Villa Mirabello fino al 12 gennaio, mentre a Villa Panza continua fino all’Epifania Long Light, dedicata a Sean Scully.

La Fondazione Marcello Morandini propone i suoi meravigliosi spazi espositivi nella villa situata in via del Cairo con decine di opere d’arte e design realizzate in bianco e nero dal noto creativo di fama internazionale.

Giovanni Boldini (Ferrara 1842 - Parigi 1931), all’apice della sua carriera era ricercato nei salotti aristocratici e borghesi di tutta Europa e Nanne Wiborg, moglie norvegese dell’industriale Taddeus Schrader, musicista e organizzatrice di concerti, ebbe un ritratto siglato dal pittore di Ferrara.

La magnifica tela, di collezione privata, si può ammirare per tutto il periodo natalizio nelle sale liberty di Palazzo Verbania a Luino, restaurato e riaperto al pubblico la scorsa primavera per un evento, curato da Federico Crimi, in un programma culturale ideato dal direttore artistico Chiara Gatti, dove contenitore e contenuto si sposano alla perfezione.

Milano, a Palazzo Reale si va dalla collezione Thannhauser a De Chirico, da Vedova alle fotografie di strada di Letizia Battaglia, oltre alla mostra Van Cleef & Arpels: il Tempo, la Natura, l’Amore, ma sono da non perdere anche le delicate tele di Filippo De Pisis al Museo del Novecento fino al 1 marzo e la mostra del Poldi Pezzoli dedicata alla leonardesca Madonna Litta fino al 10 febbraio.

La Veneranda Fabbrica del Duomo indaga su Leonardo e le vicende del cantiere della Cattedrale alla fine del Quattrocento fino al 23 febbraio e fino al 15 marzo alle Gallerie d’Italia c’e una bella mostra su Canova e Thorvaldsen mentre alla GAM protagonisti sono i volti ideali di Canova.

Al Mudec fino al 2 febbraio c’è il Giappone con Impressioni d’Oriente. Arte e collezionismo tra Europa e Giappone, un racconto artistico, storico ed etnografico sui reciproci scambi tra Asia ed Europa attraverso il tempo, mentre al Museo Diocesano c’è L’Adorazione dei Magi di Artemisia Gentileschi fino al 26 gennaio e a Palazzo Marino L’Annunciazione di Filippino Lippi fino al 12 gennaio.

Un altro capolavoro è a Lecco, a Palazzo delle Paure, ed è L’annunciazione del doge Grimani, opera del Tintoretto di proprietà privata raramente esposta, fino al 2 febbraio e nella stessa sede continua la mostra dedicata ai Macchiaioli fino al 19 gennaio.

Ancora uno sguardo sul Giappone è alle Scuderie del Castello Visconteo di Pavia fino al 9 febbraio mentre ai Musei Civici c’è Oltre lo sguardo. Antonello da Messina a Pavia con protagonista Il Ritratto d’uomo Malaspina fino al 29 marzo.

Prosegue fino al 2 febbraio l’esposizione Arte e Arti. Pittura, incisione e fotografia nell’Ottocento alla Pinacoteca cantonale ZüstRancate in Canton Ticino, mentre nel vicino museo di Mendrisio prosegue la mostra India antica fino al 26 gennaio.

Pavia

Pavia, la nostra Pavia

Copyright © PaviaFree.it, il blog di Pavia e provincia IT11086080964