Rivive la Battaglia di Pavia

  • Paola Montonati

ricostruzione castello pavia 1E’ al suo momento clou l’autunno pieno di eventi e appuntamenti che hanno al centro il noto arazzo fiammingo, arrivato dal Museo di Capodimonte, che racconta la storia della Battaglia di Pavia, visibile fino al 29 novembre nella mostra 1525-2015 Pavia, la Battaglia, il Futuro. Niente fu come prima, collocata negli spazi recentemente restaurati al secondo piano del Castello Visconteo.

Nelle attività  collaterali organizzate in occasione dell'evento, il 17 e il 18 ottobre, dalle 14 del pomeriggio, ci sarà una due giorni dedicata alla rappresentazione scenica della Battaglia, a cura dell’Associazione Il Parco Vecchio e la Compagnia-Circolo culturale La Cinquedea.

Durante l’intero week end nel cortile del Castello ci saranno accampamenti, cavalieri, donne in costume che faranno rivivere l’atmosfera del Cinquecento.

Grazie alla possibilità di interagire con i figuranti e gli attori, i visitatori potranno essere accompagnati alla scoperta dell’accampamento militare, degli armamenti, dei modi di combattere, dato che la Battaglia di Pavia segnò l’epilogo dell’utilizzo della cavalleria pesante, tramite le esposizioni di repliche d’armi e le dimostrazioni sceniche delle tecniche di combattimento, e della cucina.

Inoltre ci saranno varie dimostrazioni culinarie e verrano distribuite al pubblico ricette di piatti cinquecenteschi.

L’accesso al cortile del Castello sarà gratuito, mentre l’ingresso alla mostra costerà sette euro e ridotto cinque. 

Pavia

Pavia, la nostra Pavia

Copyright © PaviaFree.it, il blog di Pavia e provincia IT11086080964