• Home
  • EVENTI
  • Remembering Whitney a Vigevano: concerto omaggio alla splendida voce di Whitney Houston

Remembering Whitney a Vigevano: concerto omaggio alla splendida voce di Whitney Houston

  • Paola Montonati

whitneyPer la Rassegna Estiva Vigevano 2021 l’Orchestra Città di Vigevano il 10 settembre presenta, nel cortile del Castello Sforzesco, dalle 20.30 Remembering Whitney, un concerto omaggio alla splendida voce di Whitney Houston, interpretata da Samantha Iorio, affiancata da un cast di musicisti spettacolare.

La Light Orchestra Città di Vigevano suonerà con Samantha Iorio Soul Band Orchestrazione e le musiche Manuel Signorili.

la vita 

Whitney Elizabeth Houston nacque a Newark, in New Jersey, il 9 agosto 1963, figlia di una cantante soul, Emily Drinkard, che aveva lavorato come coriste per Elvis e Aretha Franklin e le sue cugine erano Dee Dee e Dionne Warwick.

Dopo aver lavorato tra i locali in cui si esibiva la madre e il coro della chiesa, a 14 anni Whitney iniziò la sua carriera debuttando nel singolo della Michael’s Zager Band Life’s a Party.

Nel 1978 cantò come voce di sottofondo nel singolo I’m Every Woman di Chaka Khan e nel 1981 firmò un contratto con la Tale Productions.

Bella e talentuosa, si guadagnò, cosa unica per una donna afroamericana, le copertine di riviste come Seventeen, Glamour, Cosmopolitan e Vogue e arrivò al successo mondiale, dopo qualche anno di gavetta, con il suo album d’esordio, Whitney Houston del 1985, dove restò in cima alla classifica americana per quattordici settimane consecutive e vendette circa 29 milioni di copie, un record per una debuttante.

Il secondo successo internazionale fu il secondo album, Whitney, preceduto da quello che forse è ancora oggi il suo brano più famoso: I Wanna Dance with Somebody (Who Loves Me) e il terzo disco, I’m Your Baby Tonight, uscì nel 1990 e fu un altro successo, anche se non raggiunse la vetta della classifica americana.

Dopo alcuni flirt importanti negli anni Ottanta, come con l’attore Eddie Murphy e Michael Jackson, Whitney conobbe il cantante Bobby Brown nel 1989 e si sposarono nel 1992, nonostante l’uomo fosse malvisto dalla famiglia e dagli amici del cantante a causa dei suoi precedenti giudiziari e dei tre figli avuti con tre donne diverse.

Dalla loro relazione nacque nel 1993 l’unica figlia di Whitney, Bobbi Kristina Brown.

Ormai star internazionale, la cantante fece il suo esordio da attrice nel film Guardia del corpo del 1992, affiancando Kevin Costner.

La colonna sonora di questo cult movie è ancora oggi la più venduta di sempre, trascinata anche dal brano simbolo I Will Always Love You, cover di un brano di Dolly Parton.

La sua carriera di Whitney subì uno stop a causa delle infedeltà, degli abusi e dei maltrattamenti di Bobby e nel 2006, finalmente, decise di divorziare dal marito e un anno dopo tornò nel mondo della musica firmando quello che fu il suo ultimo contratto discografico.

A sette anni dal suo ultimo disco, uscì il 28 agosto 2009 I Look to You, che ottenne un ottimo riscontro di vendite in Italia ma anche in America.

Dopo una serie di tour e impegni di alto profilo, il 9 febbraio 2012 la cantante prese parte a una serata a margine dei Grammy Awards al Beverly Hilton Hotel di Beverly Hills, dove si esibì per l’ultima volta in pubblico.

L’11 febbraio 2012 Whitney venne trovata senza vita nella vasca da bagno della sua suite al Beverly Hilton Hotel.

I funerali furono celebrati a Newark il 18 febbraio davanti a circa 1500 persone e star dello spettacolo quali Kevin Costner, Elton John, Alicia Keys, Stevie Wonder, Mary J. Blige, Mariah Carey, Chaka Khan, Beyoncé e la cugina Dionne Warwick ed è sepolta nel cimitero di Westield, nel New Jersey.

Copyright © PaviaFree.it, il blog di Pavia e provincia IT11086080964 Supplemento plurisettimanale del quotidiano digitale MilanoFree.it