Pavia Festa del Ticino 2016

  • Paola Montonati

pavia festa ticino 2016 1Tra musica, arte visiva, incontri culturali e molto altro ancora, la Festa del Ticino 2016, dal 9 all’11 settembre a Pavia, proporrà molti appuntamenti interessanti, che animeranno un week end di fine estate.

Alle 18 di venerdì 9 settembre, nella Sala Mostre del Castello Visconteo sarà inaugurata Il Novecento nelle collezioni dei Musei Civici, aperta fino al 27 novembre, che ha lo scopo di valorizzare le ricche collezioni dei Musei di Pavia attraverso una settantina di opere normalmente non presenti nel comune percorso espositivo, ma conservate nei depositi, come dipinti, ma anche incisioni, comprese tra i primi decenni del Novecento e i giorni nostri, frutto di donazioni, legati testamentari e recenti acquisizioni.

Sempre il 9 settembre, alle 22 in Piazza della Vittoria suonerà Paolo Jannacci, musicista, compositore, arrangiatore, e figlio del cantautore Enzo, scomparso nel 2013, di cui suonerà le canzoni con il pianoforte, la fisarmonica e il basso.

Per sabato 10 settembre, dalle 20 fino alle 2 di notte, ci sarà la Notte Bianca, con i negozi aperti fino a tardi, il Mercato europeo allestito in viale XI Febbraio da giovedì 8 fino a domenica 11 settembre, il concerto del celebre cantante rap Piotta e in Piazza della Vittoria alle 22 il concerto dei Divina, con uno spettacolo coinvolgente, adrenalinico, in cui le coreografie e i costumi sono il contorno a un’elettrizzante scaletta d’incredibili hit e dalle 24 il Dj – Set di Davide Dileo alias Boosta, musicista, dj, compositore, ma anche scrittore, editore, conduttore televisivo, produttore e persino pilota, tastierista e co-fondatore dei Subsonica.

Il gran finale della festa è per domenica 11 settembre, dalle 9 alle 23, sul Lungoticino Sforza e Visconti gli stand delle diverse Associazioni sportive, che si presentano al pubblico, e il Gran Mercato delle bancarelle, organizzato da ASCOM, mentre alla fine si terrà lo spettacolo di fuochi d’artificio.

Alle ore 18 dell’11 settembre, presso lo Spazio per le Arti Contemporanee del Broletto, sarà inaugurata Si va per cominciare, la mostra documentaria che con immagini, locandine, programmi di sala, articoli di giornale, rassegne stampa e documenti di diverso genere racconterà la storia dell’omonima manifestazione di respiro internazionale protagonista a Pavia e provincia tra gli anni Settanta e Ottanta, dedicata alla musica, al teatro, alla danza, al cinema, allo spettacolo e a ogni forma di arte espressiva, che era stata organizzata dall'Amministrazione Provinciale di Pavia insieme al Comune di Pavia.

Dopo un lungo lavoro di recupero e archiviazione dei diversi materiali, la mostra, che sarà aperta fino al 2 ottobre, si proporrà come un ricordo della memoria documentaria e della salvaguardia dei documenti di un periodo dove Pavia e la sua provincia si trasformarono in un grande palcoscenico che presentava costantemente spettacoli con turisti e ospiti provenienti da tutto il mondo.

Pavia

Pavia, la nostra Pavia

Copyright © PaviaFree.it, il blog di Pavia e provincia IT11086080964