Pavia Continente Africa

  • Paola Montonati

pavia africa 1Dal 24 ottobre al 29 novembre, nelle sale del Castello Visconteo di Pavia, si terrà la mostra Continente Africa, curata da Giosuè Allegrini e Sarenco, promossa e organizzata dal Comune di Pavia - Settore Cultura e Turismo e dalla Fondazione Sarenco, con il sostegno dell’Associazione Pavia Città Internazionale dei Saperi, con la collaborazione dei Musei Civici del Castello Visconteo, e il contributo di UBI.

Con 70 tra dipinti, sculture, fotografie e installazioni di 35 dei più noti artisti dell’arte africana contemporanea, come Mikidadi Bush, George Lilanga, Esther Mahlangu, Cheri Samba, Seni Camara, Efiaimbelo, Paa Joe, Graeme Williams, Guy Tillim e Ricardo Rangel, la mostra illustrerà il mondo dell’Africa del nuovo millennio.

“E’ chiaro che partendo dal nomadismo si arriva naturalmente a intercettare l’arte africana contemporanea per il fatto che essa è un deposito di spunti, direi anche involontari, di linguaggi che noi abbiamo scremato in maniera laica” scrive nel catalogo della mostra Achille Bonito Oliva.

Nata nella seconda metà del Novecento, dopo la lotta per l’indipendenza dal colonialismo europeo, l’arte africana si può collocata tra un passato coloniale non del tutto superato, un presente postcoloniale dalle molteplici sfaccettature e le rigide leggi del mercato dell’arte moderna, con artisti come Cheri Samba, Lilanga, Ester Mahlangu, Mikidadi Bush che nei loro lavori denunciano uno stile diverso da quello vincolato dagli influssi occidentali e dalla tradizione figurativa autoctona.

Gli scultori africani, come Seni Camara, Paa Joe, Simon Dastani ed Efiaimbelo, hanno sviluppato forme e tecniche molto diverse tra di loro negli ultimi anni, mentre la fotografia di artisti come Graeme Williams, Guy Tillim, Ricardo Rangel e Ousmane Ndiaye Dago, è il simbolo di un’Africa che ricorda la differenza delle sue identità, delle sue culture, delle sue tradizioni, del suo passato ricco di gloria e tragedie.

La mostra sarà aperta dal martedì alla domenica dalle 10 alle 17.50, mentre il biglietto d’ingresso costerà 4 euro.

Pavia

Pavia, la nostra Pavia

Copyright © PaviaFree.it, il blog di Pavia e provincia IT11086080964