Belgioioso Comics and Games 2021

  • Paola Montonati

belgioioso comics gamesSabato 27 e domenica 28 novembre, dalle 10 alle 20, presso il Castello di Belgioioso a Pavia, si svolge la seconda edizione, dopo quella estiva, di Belgioioso Comics and Games 2021, dove il mondo della cultura pop e il fumetto si presentano come un binomio sempre più creativo e innovativo.

Questo secondo appuntamento stagionale vede diverse novità, a partire dal raddoppio degli spazi espositivi del Castello, con l’apertura di nuovi saloni e cortili, un numero maggiore di stand della fiera-mercato, un’area dedicata all’approfondimento della cultura giapponese e una ricostruzione di un campo di armigeri con tende, armature, locanda e varie rievocazioni.

La fiera-mercato è caratterizzata da una ricca gamma di comics, libri fantasy, giochi in scatola, gadgets, action figure, modellini e statue ispirati alla tradizione manga e provenienti dall’universo dei supereroi americani, e molti sono anche i prodotti legati al mondo del fantasy e dei videogiochi.

Tante saranno le ispirazioni tratte da serie tv e anime senza dimenticare la possibilità di avere articoli provenienti dal mondo cosplay, abbigliamento e accessori steampunk e altre meraviglie nerd e otaku.

Il mercato del fumetto è la mostra mercato del fumetto italiano, americano e giapponese, gadgets, action figures e un sacco di articoli legati al mondo del fantasy

Nell’Area Giappone ci si dedicherà all’approfondimento della cultura giapponese curata da Ochacaffè, con corsi base di lingua, cerimonia del tè, organizzazione viaggi e altre attività legate al paese del Sol Levante.

In Medioevo è prevista la ricostruzione di un campo di armigeri con tende, armature e spettacolari rievocazioni con gli amici dell’Ordine del Guado di Sigerico, con l’obiettivo di regalare un’immersione nelle atmosfere medievali del Pavese.

Con l’Accademia del fumetto ci saranno varia laboratori sulle tecniche di disegno più utilizzate nel mondo comics con gli insegnanti della Scuola del Fumetto di Milano, ma anche alcuni incontri con autori e mostre tematiche.

In Deus Ex Machina ci sarà una mostra personale con più di 50 opere di Fabrizio Spadini, pittore e concept artist, creatore di opere con protagonisti robot di matrice giapponese posizionati in contesti spiazzanti ma in ogni caso accoglienti e unici.

Spadini proviene dal mondo dell’illustrazione e ha partecipato spesso alle fiere tematiche di Lucca, Empoli e San Marino dove realizzava i suoi lavori en plein air mettendoli a disposizione dei visitatori.

In questo senso è nata una sorta di tradizione che lega quest’artista al mondo dei comics in una sinergia che non intende spezzare.

Ma c’è anche un profondo legame che l’artista ha con la terra pavese, è nato, infatti, a Casorate Primo e le colline dell’Oltrepò Pavese, ricche di vigneti, furono parte della sua infanzia.

L’Area Cosplay è un padiglione dedicato interamente a sfilate, contest competitivi, set fotografici e altre sorprese in collaborazione con l’associazione Epicos di Roma, mentre l’Area Ludica ha numerose postazioni di gioco libero di tutti i tipi, da tavola, di ruolo, miniature e card games con l’accompagnamento dell’associazione Aerel di Pavia.

In Area Videogames sono previsti tornei, free play e realtà aumentata per un'immersione nel mondo degli e-sport e dei videogams in Area Food una ricca scelta gastronomica, con un occhio di riguardo alle tendenze food giapponesi e coreane.

I biglietti di ingresso costano 8 euro (6 euro per bambini dai 6 ai 12 anni e over 60; ingresso gratuito per bambini sotto i 6 anni).

Copyright © PaviaFree.it, il blog di Pavia e provincia IT11086080964 Supplemento plurisettimanale del quotidiano digitale MilanoFree.it