• Home
  • EVENTI
  • Viaggio nel patrimonio artistico del Pavese con CAST

Viaggio nel patrimonio artistico del Pavese con CAST

  • Paola Montonati

cast pavia 1Dal 22 maggio fino al 24 giugno nella provincia di Pavia avrà luogo il progetto speciale Collezioni di sculture e calchi in gesso nel territorio pavese: un percorso di recupero, valorizzazione, promozione e formazione, che ha lo scopo di valorizzare e migliorare l’offerta artistica e culturale della provincia pavese e di tutto quelli che vi è legato, come la Lomellina e il Piemonte.

Il nome dell’iniziativa sarà Collezioni d’Arte Scultorea del Territorio (CAST), nome che è stato deciso dalle associazioni e musei coinvolti nel progetto, come i musei civici del Castello Visconteo di Pavia, il museo di Archeologia dell’Università degli Studi di Pavia, il museo della Certosa di Pavia e la raccolta museale Regina di Mede.

Al progetto parteciperanno anche l’Istituto di Istruzione superiore A. Volta di Pavia e la Scuola di Arti Visive Marabelli, che hanno scelto le opere delle gipsoteche da analizzare nel corso dei due laboratori dell’iniziativa.

Il tutto avrà inizio alle ore 15 di venerdì  22 maggio presso il museo della Certosa di Pavia con il laboratorio su I calchi in gesso: laboratorio di formatura dalla scultura di Mario Colella, mentre domenica 24 al Castello Sangiuliani di Mede, verso le 15, Paolo Sacchini terrà la conferenza Regina e gli altri. Artisti medesi tra 800 e 900.

Nel Castello Visconteo di Pavia, alle 17 di mercoledì 27 maggio, Monica Anselmi racconterà di Leonardo Bistolfi (1859-1933). Percorso di uno scultore simbolista, mentre il 9 giugno presso la Scuola di Arti Visive Marabelli di Pavia, Silvia Ferrari Lillenau parlerà di A futura memoria: l’arte di Alfonso Marabelli.

cast pavia 2Alle 19 di giovedì 11 giugno, presso il Broletto, Antoine Attout racconterà di La crisi delle gipsoteche di archeologia nel Novecento tra Italia e resto d’Europa e alle 16 di venerdì 19 giugno, nella Certosa di Pavia, Letizia Lodi parlerà di Le collezioni di moulages del Musée des monuments francais di Parigi e i grandi calchi dei Pierotti del Museo della Certosa di Pavia.

L’ultimo appuntamento sarà alle 15 di martedì 24 giugno presso il Cortile delle Magnolie del Palazzo Centrale dell’Università di Pavia, con il laboratorio su Lavorare il gesso: dalla forma dal modello tenuto da Mario Colella.

“L’inclusione nel percorso di conoscenza e valorizzazione del patrimonio museale anche di due nuclei di gessi didattici presenti nel liceo artistico e nell’accademia pavese” dice Susanna Zatti, Direttore dei Musei Civici del Castello Visconteo di Pavia” (opere, comunque di proprietà comunale) corrisponde alla volontà di sottolineare come questo genere di materiali, oltre al riconosciuto valore estetico e artistico, abbia da un lato una assai significativa finalità formativa e educativa (in relazione anche al concetto di copia, di calco, di replica) e dall’altro lato ottimamente si presti a sviluppare quelle esperienze di visite tattili per portatori di deficit visivi, che i Musei del Sistema pavese hanno avviato nel corso degli ultimi anni”.

Tutte le iniziative sono a ingresso libero, mentre per i laboratori occorre iscriversi scrivendo a info@dedalopv.it e marni@unipv.it per un massimo di 25 partecipanti. 

Pavia

Pavia, la nostra Pavia

Copyright © PaviaFree.it, il blog di Pavia e provincia IT11086080964