Saluti da Belgioioso

  • Paola Montonati

cartoline mostra belgioioso 1Dal 24 al 26 settembre, presso l’ex Filanda Dozzio di Belgioioso, in provincia di Pavia, una raccolta di cartoline raffiguranti la città offrirà un inedito punto di vista mediante la penna e le parole dei mittenti.

La mostra Immagini, parole e storie del nostro passato dall’archivio di Giulio Giuzzi, ideata dalla famiglia del giornalista con la collaborazione di un gruppo di amici, ricorda a un anno dalla sua scomparsa il grande affetto che colui che fu sindaco dal 1985 al 1990 per la Democrazia cristiana ha sempre provato per la sua città.

Giulio Giuzzi era nato a Belgioioso il 29 settembre 1950 e si era laureato in Scienze Politiche all’Università di Pavia con una tesi sulle origini del terrorismo italiano di sinistra e anche in Scienze storiche all’Università Statale di Milano con una tesi su Pio XII e le elezioni del 18 aprile 1948, oltre a frequentare un corso di perfezionamento in Criminologia e Psicopatologia forense all’Università Statale di Milano.

Giornalista professionista dal 1973, dopo alcune collaborazioni a La Provincia Pavese e al Giornale di Pavia, dal 1973 al 1981 fu cronista all’Avvenire di Milano dove si occupò di criminalità, sequestri, mafia e terrorismo.

Dal 1981 lavorò al quotidiano Il Giorno, dove venne chiamato dal direttore Guglielmo Zucconi e ne fu il capocronista per 14 anni, poi dal 2000 è vicedirettore fino al suo pensionamento.

Negli ultimi anni della sua vita aveva fondato una società agricola per la produzione del vino, occupandosi della conduzione di un piccolo apprezzamento a Mirandolo Terme in provincia di Pavia.

La selezione di settantacinque cartoline della mostra è solo una piccola parte di quelle collezionate da Giuzzi in molti anni di appassionata ricerca.

Il percorso espositivo – tematico, tra ritratti del castello, delle vie, delle chiese, della piazza, del panorama e delle architetture del paese, dalla fine dell’Ottocento al 1970, segue quello che raffigurano le cartoline, mentre quattro pannelli sono sui personaggi di Belgioioso che hanno usato le corrispondenze per consolidare affetti e legami famigliari.

L'esposizione sarà inaugurata sabato mattina alle 10.30, mentre domenica 25 alle 21 ci sarà Saluti suonati da Belgioioso, un concerto omaggio tenuto del Corpo bandistico Santa Cecilia di Belgioioso.

La mostra sarà visitabile sabato e domenica dalle 10 alle 23, lunedì dalle 10 alle 19.

Pavia

Pavia, la nostra Pavia

Copyright © PaviaFree.it, il blog di Pavia e provincia IT11086080964