Morimondo a Sereno Variabile

  • Paola Montonati

sereno variabile morimondo 1Sabato 2 aprile, alle 17.10, a Sereno Variabile, la trasmissione televisiva di Rai2 sull’Italia turistica nota e meno nota, ci sarà un servizio dedicato alla storica Abbazia di Morimondo, uno dei tesori del Medioevo lombardo.

Le riprese del servizio, che si sono tenute in parte all’interno dell’Abbazia e del Monastero adiacente, si sono concentrate sul lavoro della Fondazione Abbatia Sancte Marie de Morimundo, nata nel 1993 per la valorizzazione culturale e spirituale dell'Abbazia di Morimondo e la promozione di attività per il recupero strutturale e architettonico di tutto il complesso monastico.

Nel 2007, dopo anni di attesa, la Fondazione ha inaugurato all’interno del complesso il Museo dell’Abbazia, diviso in Museo dell'Abbazia e Civico Museo Angelo Comolli, sull’omonimo artista di Morimondo, oltre a rendere vistabili il chiostro, la sala capitolare, le sale di lavoro dei monaci, la sala dei fondatori, il loggiato, il refettorio, il dormitorio, il tutto su quattro livelli, mentre altri sono stati destinati a essere sale conferenze ed espositive.

Tra le molte attività della Fondazione ci sono la miniatura, la gestione dell’erboristeria dei monaci, la cura delle storiche marcite e fontanili che, fin dal Rinascimento, sono stati la principale fonte di sostegno economico dell’abbazia.

A guidare il gruppo di operatori e giornalisti Rai ci sarà Maria Teresa Giarratano, che parlerà a lungo della storia dell’abbazia e del contesto naturale che la circonda, dandogli un’atmosfera del tutto unica.

Ma la vera speranza è che la trasmissione del servizio, oltre a far conoscere l’abbazia ancora di più al grande pubblico, dia una mano alla stessa fondazione, infatti, secondo il sindaco di Morimondo per mantenerla in vita oggi servirebbero all’anno circa 40 mila euro. 

Pavia

Pavia, la nostra Pavia

Copyright © PaviaFree.it, il blog di Pavia e provincia IT11086080964