Il Naviglio in bicicletta

  • Paola Montonati

naviglio bici 1Nel weekend di domenica 19 luglio, presso la Certosa di Pavia dalle 17 del pomeriggio, ci sarà un itinerario gratuito in bicicletta che condurrà alla scoperta del Naviglio Pavese, storica e affascinante infrastruttura del territorio, che dal Trecento fino alla prima metà del Novecento ha collegato Pavia a Milano, in un lungo sentiero fatto di canali, rogge e fiumi piccoli e grandi.

Dopo aver percorso la Strada Alzaia, che prende il suo nome dalla fune che serviva per trascinare le imbarcazioni controcorrente nel fiume, la visita arriverà fino al cuore della storica Torre del Mangano, dove sarà possibile andare alla scoperta dell'ottocentesco Naviglio Pavese e di quello che oggi è noto come Navigliaccio, fatto costruire da Galeazzo II con la funzione di irrigare i campi del Parco Visconteo e che ancora oggi si può vedere alla sinistra della strada statale che collega Pavia a Milano.

Il percorso permetterà di narrare la storia e le vicende costruttive di questi due canali e sull'importanza che hanno svolto nei secoli sia dal punto di vista dell'agricoltura sia dal punto di vista dei trasporti e delle comunicazioni con Milano, come nel caso del trasporto delle varie merci del mercato milanese oppure delle pietre per la costruzione del Duomo di Milano.

Alla fine una visita della conca di Certosa darà l'occasione ai visitatori di approfondire quest’antico sistema idraulico che permetteva di regolare la caduta delle acque determinata da diverse pendenze.

La visita fa parte del progetto Certosa in bici, promosso dal Comune di Certosa con lo scopo di raccontare il territorio della provincia pavese da vari punti di vista alternativi nell’anno di Expo 2015, dove Pavia fa parte del cluster del riso. 

Pavia

Pavia, la nostra Pavia

Copyright © PaviaFree.it, il blog di Pavia e provincia IT11086080964