Claudio Baglioni a Pavia

  • Paola Montonati

baglioni 1Dopo sette anni, Claudio Baglioni torna a Pavia, con nuove canzoni ma anche con il suo repertorio pieno di suggestioni e di ricordi per molti.

“Mi sembrava di essere arrivato alla fine e di aver fatto tutto quello che ero in grado di fare. Invece ho deciso di cominciare a scrivere canzoni cercando di trovare un valore, un messaggio, qualcosa che potesse avere senso insieme con gli altri, non per gli altri. Un lavoro in progress che mi porta a riconquistare il tempo, a essere contemporaneo” E con queste parole che Claudio Baglioni ha presentato il suo nuovo tour Con Voi, che arriverà a Pavia il 24 ottobre, presso il Palazzetto dello Sport, detto PalaRavizza.
Si tratta di una delle nuove tappe della seconda parte del tour mondiale del nuovo album d’inediti di Baglioni, che partirà il 18 ottobre da Bruxelles, seguendo alla prima parte che, da febbraio a maggio del 2014, ha coinvolto circa 200mila persone da tutta l’Italia.
“Il cantiere simbolo della ricostruzione ideale si rimette in viaggio” ha detto il cantautore romano “La ricostruzione non è un fatto individuale ma un processo collettivo. Tutti sono chiamati a fare la propria parte, a mettere in gioco idee, valori, volontà, in una parola: se stessi, perché il futuro è una città che si disegna e si costruisce insieme. Ognuno di noi è operaio di quest’opera”.
baglioni 2Baglioni sarà accompagnato da un gruppo di 13 polistrumentisti e da una carovana di 90 camion, che stavolta cercheranno di andare incontro alla gente, dopo aver percorso negli ultimi mesi 6mila chilometri, per 90 ore di musica e 31 concerti.
Nella scenografia, che avrà le fattezze di un cantiere, si può leggere la scritta “Tutta un’altra musica”, simbolo ideale della natura dello spettacolo, un mondo in continua evoluzione, che si ricostruisce attorno alla musica.
Lo spettacolo, pieno di luci e suoni, proporrà non solo i pezzi del nuovo album di Baglioni, ma anche i classici del suo repertorio, da “Questo piccolo grande amore” fino a “Quanto ti voglio” in un’inedita commissione di rock e pop degli anni Settanta.
Il tutto durerà circa due ore, con la scenografia che sarà visibile da ogni parte del PalaRavizza, mentre i biglietti saranno acquistabili presso i siti www.tickettone.it e www.bookingsshow.com oppure presso le rivendite autorizzate.

Pavia

Pavia, la nostra Pavia

Copyright © PaviaFree.it, il blog di Pavia e provincia IT11086080964