• Home
  • EVENTI
  • Cà del Monte Weekend tra Pegaso e fossili

Cà del Monte Weekend tra Pegaso e fossili

  • Paola Montonati

pegaso ca monte 1Per sabato 10 settembre, a partire dalle 21.30, l’Osservatorio e Planetario Giacomotti di Cà del Monte proporranno un viaggio tra le costellazioni tipiche del cielo autunnale, visibili ora che l’estate sta giungendo al termine.

A Est, subito dopo il tramonto del Sole, c’è una delle costellazioni più interessanti del cielo autunnale, Pegaso, riconoscibile grazie al grande Quadrato e molto ricca di curiosità sia astronomiche che mitologiche.

Pegaso, secondo la mitologia greca, è il cavallo alato che ha condotto l’eroe Perseo, dopo aver ucciso la Medusa, a sconfiggere un mostro marino cui la principessa Andromeda stava per essere sacrificata.

Dal punto di vista astronomico la costellazione è la sede di alcuni tra i più interessanti oggetti del cielo, tra cui la galassia NGC 7331, visibile anche al telescopio, e la stella 51 Pegasi, la prima stella di tipo solare, dove nel 1995 è stato scoperto il primo pianeta extrasolare.

Nella prima parte della serata s’impareranno le curiosità che caratterizzano questa costellazione e nella seconda si potrà godere il limpido cielo dell’Oltrepò, per riconoscere, guidati dagli esperti dell’osservatorio, le costellazioni e si potranno osservare al telescopio alcuni tra i più affascinanti oggetti celesti visibili in autunno, come il pianeta Saturno.

Sempre a Cà del Monte, dalle 16 di domenica 11 settembre, l’associazione naturalistica Volo di Rondine proporrà una passeggiata tra gli affioramenti del Monte Vallassa in una caccia al tesoro guidata da Marco Ciccolella, dottore in scienze naturali.

Infatti, Cà del Monte ha delle particolarità uniche, essendo una zona ricca di rocce sedimentarie, in maggioranza arenarie, che contengono, per via della loro caratteristica geologica, numerosi esemplari di fossili, principalmente conchiglie e bivalvi, che vengono da un antico oceano trasformato radicalmente dagli anni, lasciando gli indizi di un passato completamente diverso.

Ripercorrendo le ere geologiche, si racconterà il lontano passato del Guardamonte, alla ricerca di tesori nascosti da scoprire e imparare a rispettare, tra fossili, sedimenti e rocce.

Alla fine, sotto la cupola del Planetario s’impareranno, con affascinanti e suggestive immagini e filmati, alcune particolarità del Sole, dalle macchie solari fino alle protuberanze, oltre ad osservare il Sole al telescopio, in totale sicurezza per gli occhi.

Per entrambe le iniziative, l’ingresso per gli adulti costerà 10 euro, per i bambini dai 6 ai 13 anni 6 e gratuito per i bambini sotto i 6 anni.

Si può telefonare al numero 327/7672984 - 327/2507821 dal martedì al sabato dalle 10 alle 13 e dalle 14.30 alle 18.30, oppure scrivere a osservatorio@osservatoriocadelmonte.it per prenotare entro venerdì 9 settembre

Pavia

Pavia, la nostra Pavia

Copyright © PaviaFree.it, il blog di Pavia e provincia IT11086080964