Borghi & Valli

  • Paola Montonati

borghi valli 1In questo luglio infuocato arriva il momento clou della stagione concertistica del Festival Borghi & Valli, che da ventidue anni, nonostante crisi e tagli ai Comuni, si arricchisce ogni anno di percorsi musicali e buone occasioni per creare itinerari di turismo, cultura, enogastronomia, in stretta sinergia con l’Assessorato al Turismo della Provincia di Pavia, i fondatori Ennio Poggi e Laura Beltrametti e gli Amici della Musica di Casteggio e Agenzia CreativaMente.

“Con 40 concerti, comprese le anteprime di Giugno, il Borghi & Valli permette anche quest’anno a numerosi spettatori di vivere un’estate in musica diversificata al meglio per generi e stili, a diretto contatto con artisti locali, nazionali e internazionali” dicono i direttori artistici Ennio Poggi e Laura Beltrametti “intendiamo valorizzare anche in questa edizione nuove promesse sia in campo lirico che strumentale, andiamo a scegliere come location luoghi incantevoli della nostra provincia, castelli, chiese antiche, piazze storiche, parchi naturali. Insomma, diamo anche la possibilità di riscoprire le bellezze della porta accanto attraverso questi concerti che ci accompagneranno nelle serate estive e ci porteranno fino all’Autunno. Spazieremo dai cori alpini alla musica da camera, dal barocco al folclore tzigano, dalle melodie verdiane alle colonne sonore cinematografiche e, come al solito, suddivideremo i nostri percorsi musicali nei vari colori della musica: quello blu è legato alle tradizioni, il viola è dedicato agli anniversari, il rosso è il percorso legato ai borghi più belli d’Italia, l’arancione è il filone della solidarietà, con i concerti organizzati a scopo benefico. Bisogna ringraziare per le preziose partnership anche il Club dei Borghi più belli d’Italia, con il vicepresidente nazionale, Pier Achille Lanfranchi, sindaco di Fortunago, e Associazione Porana Eventi, che arricchisce il Festival con i finalisti dei concorsi Porana Lirica e Giovani Talenti e con i concerti di bande”.

Inoltre il fatto che sia l’anno di Expo permette di creare appuntamenti che possano aprire le porte ai numerosi visitatori dell’esposizione universale “Come Provincia stiamo lavorando su un doppio binario” chiarisce l’Assessore al Turismo Emanuela Marchiafava “promuovendo da un lato tour con bus navetta che partono da Famagosta e vengono a visitare il nostro bel territorio, dall’altro portando le nostre eccellenze a Expo e in luoghi caratteristici di Milano, come sui Navigli o, a settembre, a Cascina Merlata, grazie all’interazione con Confindustria e i principali enti della nostra provincia. In questi percorsi turistici che abbiamo individuato ben s’inseriscono anche questi concerti del Festival Borghi & Valli, per estendere i luoghi dei tour anche ai cosiddetti territori minori ma non meno importanti della nostra terra”.

Una novità per l’edizione 2015 è un concorso fotografico che mette in mostra gli angoli più belli della provincia pavese e dei luoghi toccati dal Festival.

Pavia

Pavia, la nostra Pavia

Copyright © PaviaFree.it, il blog di Pavia e provincia IT11086080964