Al Monte Ebro in tenda

  • Paola Montonati

val curone 1Una gita per appassionati del verde e della Val Curone, disposti a camminare per godersi la natura e bellissimi panorami.

L’Associazione Via del Mare nel prossimo fine settimana, sabato e domenica 4 e 5 luglio, propone un itinerario presso l’alta Val Curone.

Mentre sabato si cercherà di raggiungere la cima del Monte Ebro, si potranno vedere vaste faggete e praterie sommitali con panorami unici sull’Appennino settentrionale, sulla pianura lombarda - piemontese, sulle Alpi occidentali e sul golfo di Genova.

Tra comodi sentieri e mulattiere, è presente il Rifugio Orsi che, posto nel bel mezzo di una radura fra le faggete, è un’ottima struttura per una sosta con un the o un caffè e unica sorgente per l’approvvigionamento dell’acqua, oltre alla possibilità di poter campeggiare liberamente nei pressi della cima del Monte Ebro, a 1700 m di quota, in una posizione meravigliosa, che consentirà di deliziarsi con i magici colori del tramonto e dell’alba.

Si consiglia di portare per la cena cibo in scatola o qualcosa di comunque già pronto, oltre al pranzo al sacco, mentre per il campeggio sono necessari tenda, sacco a pelo, materassino e pila frontale .

E’ necessario anche l’abbigliamento da trekking estivo con l’aggiunta di un maglione e un cappello in pile, una giacca a vento e un ricambio per la notte, oltre ai bastoncini da trekking.

Dopo la colazione del mattino sabato 4 luglio si arriverà alla vicina sommità del Monte Chiappo, poi si tornerà al Rifugio Orsi passando per le Stalle di Salogni e quindi si riprenderanno le auto a Caldirola.

Sarà possibile anche apprezzare le caratteristiche ambientali e paesaggistiche del territorio attraversato, grazie alla presenza della guida naturalistica AVM, il tutto su dieci chilometri tra andata e ritorno, per seicento metri di dislivello.

Per i soci AVM la partecipazione alla gita prevede un contributo minimo di dieci euro; per i non soci adulti un contributo minimo di venti euro e per i non soci bimbi sotto i dieci anni un contributo minimo di otto euro.

Maggiori info sono reperibili scrivendo a info@viadelmare.pv.it o telefonando al numero 388 – 1274264. 

Pavia

Pavia, la nostra Pavia

Copyright © PaviaFree.it, il blog di Pavia e provincia IT11086080964