• Home
  • EVENTI
  • Come i viaggiatori europei vedevano la Certosa di Pavia

Come i viaggiatori europei vedevano la Certosa di Pavia

  • Paola Montonati

certosa 1Da giovedì 16 ottobre fino al 6 gennaio 2015, il Salone Teresiano della Biblioteca Universitaria di Pavia ospiterà la mostra “Disegni, incisioni e vedute della Certosa di Pavia tra XVI e XIX secolo” che racconterà come i viaggiatori europei del Settecento e dell’Ottocento vedessero la Certosa di Pavia e la sua storia.

Il tutto attraverso un’ampia selezione di libri, dipinti e oggetti che raccontano anche i cambiamenti nella mentalità del diciottesimo secolo nel corso degli anni.

Infatti, per i giovani che viaggiavano in Italia durante il Grand Tour europeo alla fine del Settecento, Pavia e la Certosa erano una tappa irrinunciabile, come dimostrano il gran numero di disegni e incisioni che saranno presentati nel corso della mostra, promossa e curata da Letizia Lodi, storica dell'arte della Pinacoteca di Brera e direttrice del Museo della Certosa.

L’esposizione proporrà molti rari volumi che risalgono alla fine del Settecento e agli inizi dell’Ottocento, illustrati con disegni, oltre ad alcune fotografie.

certosa 2Fra i volumi presenti ricordiamo le Guide di Luigi Malaspina, Luigi Baggi, Francesco Pirovano, Luigi Polidori, Luca Beltrami, Antonio Giovanni Lanzirotti e Carlo Magenta, che erano indispensabili per un Grand Tour, con incisioni e illustrazioni, ma non mancano i testi della letteratura inglese e francese di quegli anni, come Maximilien Misson, Charles Nicolas Cochin, Charles de Brosses, Jérome de Lalande, Antoine Pasquin Valery, e Stendhal.

Dalle collezioni dei Musei Civici di Pavia proviene una serie d’incisioni della Certosa degli inizi del Seicento, mentre dalla Biblioteca Universitaria proviene un disegno inedito del secolo XVII, che offre una bella veduta del prospetto sinistro della Certosa, e un’incisione del 1820, opera di Carolina Lose.

Alla fine del percorso troviamo due dipinti, la Veduta d’interno della Certosa, del 1660 e un ritratto della medesima a volo d’uccello, che risale ai primi anni del Seicento e che fanno parte del Museo della Certosa.

Per visitare la mostra gli orari sono dalle 9 alle 19 da lunedì a venerdì, mentre il sabato dalle 9 alle 14.

L’ingresso è libero. 

Pavia

Pavia, la nostra Pavia

Copyright © PaviaFree.it, il blog di Pavia e provincia IT11086080964