• Eventi
  • Eventi

eventi paviaEventi Pavia

Gli EVENTI in programma a Pavia con programmazioni aggiornate, informazioni sulle location e su come raggiungere l'evento.

Eventi a Pavia: cosa fare oggi in città e nei dintorni

Weekend di mezza estate a Cà del Monte

ca monte mezza estate 2018 1Per il primo weekend dopo Ferragosto, l’osservatorio di Cà del Monte propone tre giorni che racconteranno le stelle e la natura in modo davvero originale.

Venerdì 17 agosto, alle 21.30, Gli esopianeti e la ricerca di altri mondi sarà un viaggio alla scoperta di un nuovo campo di ricerca dell’astronomia moderna.

Da poco più di vent’anni si sono trovati pianeti orbitanti attorno a stelle simili al Sole, in vari sistemi stellari, ma la domanda è: Una volta scoperto un sistema planetario simile al nostro, sarà abitato da qualche forma di vita?

Negli ultimi 15-20 anni una serie di passi avanti nella ricerca di ambienti ospitali a una forma di vita e dei loro potenziali abitanti è stata fatta, grazie all’Astrobiologia, una disciplina che unisce conoscenze provenienti da ambiti della scienza differenti, come astronomia, fisica, biologia, geologia, biochimica e molte altre.

In questa serata sarà fatto punto della situazione sulle attuali conoscenze in quest’ambito della ricerca, presentando le ultime scoperte e dopo si potrà ammirare la bellezza del cielo dell’Oltrepò, con le costellazioni, oltre ad osservare al telescopio alcuni tra i più affascinanti oggetti celesti visibili in questo periodo, tra cui Giove.

Sabato 18 agosto, alle 21.30, Meteoriti: viaggiatori extraterrestri, ideato in collaborazione con il Dipartimento di Scienze della Terra e dell’Ambiente dell’Università degli Studi di Pavia, racconterà il legame tra meteoriti e uomo, con oggetti di culto, pietre preziose, utensili efficaci e di alta qualità, cha nascondono la storia del nostro pianeta e del sistema solare.

Nella serata verranno esposti dei campioni di meteoriti, ​da una collezione privata, ​che potranno essere osservati dai partecipanti allo stereo microscopio, oltre a osservare al telescopio alcuni tra i più affascinanti oggetti celesti visibili d’estate, come Giove e Saturno.

Domenica 19 agosto, alle 16, Impronte selvagge: La vita nascosta del bosco, sarà una passeggiata, con gli esperti naturalisti dell’Associazione naturalistica Volo di Rondine, per seguire le tracce degli animali, interpretando segnali come impronte, sentieri naturali e piante rosicchiate, alla scoperta dell’animale che recentemente si è nutrito, ha cacciato o si è riposato in una determinata zona.

Verrano percorso i sentieri del Monte Vallassa con alcune guide esperte, tra i sentieri e le rocce per trovare a presenza di animali del passato e presenti.

Nella seconda parte saranno spiegate alcune particolarità del Sole, dalle macchie solari​, formazioni scure e fredde che sono indicatori della sua attività, alle protuberanze​, getti di materia visibili da centinaia di migliaia di chilometri nello spazio.

L’attività continuerà con l’osservazione del Sole al telescopio per vedere in diretta le macchie e le protuberanze, in completa sicurezza per gli occhi.

Il contributo di partecipazione per venerdì e sabato per gli adulti sarà di 12 euro, ridotto junior 6 euro, per i bambini sotto i 6 anni gratuito, mentre per domenica per gli adulti sarà di 10 euro, ridotto junior 6 euro e per i bambini sotto i 6 anni gratuito.

Per le prenotazioni telefonare alla Segreteria del Planetario e Osservatorio Astronomico dal martedì al sabato dalle 10 alle 13 e dalle 14.30 alle 18.30 con il numero 3277672984 oppure scrivere a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Festa Medievale di Pregola del Brallo 2018

festa medievale pregola 2018 1Per la seconda domenica di agosto, il bel borgo di Pregola del Brallo, ai piedi del Monte Lesima, propone la Festa Medievale, con dame e cavalieri medievali che cammineranno tra le vie del piccolo comune fino al castello, risalente al XI secolo, dove viveva la famiglia Malaspina, che allora dominava tutta la Valle Staffora.

La potente famiglia ricevette questi territori nel 1164 dall’imperatore Federico Barbarossa e i loro feudi vennero confermati nel XIV e XVI secolo dagli imperatori Carlo III e Carlo V.

I Malaspina eressero il loro primo castello a ovest della montagnola a forma di dente che sovrasta l’abitato, ma nel XVI secolo lo scontro fra gli stessi feudatari provocò la distruzione del fortilizio.

Tutto ebbe inizio nel 1563, quando il marchese Oliviero e suo fratello, il sacerdote Agostino, vennero uccisi dal marchese Federico Malaspina, cui avevano ucciso il padre.

Il figlio di Oliviero, Gian Maria, nel 1570, con un gruppo di banditi, cercò di conquistare il castello di Pregola, di cui era il proprietario, ma gli era stato tolto dai suoi parenti.

Fallito il tentativo, il ragazzo per vendicarsi devastò i borghi di Zerba e di Belnome, uccidendo i vassalli dei suoi rivali e rubando il bestiame.

Nel 1571, data la situazione, a Gian Maria furono confiscati i beni, ma questi cercò con la forza di farseli rilasciare e nel 1575, con un gruppo di masnadieri, tentò di conquistare di nuovo il castello ma anche questa volta non riuscì nel suo intento, cosi decise di distruggerlo completamente.

Dopo tutto questo i Malaspina costruirono, con le pietre dell’edificio distrutto, l’attuale castello nella zona est del paese, che fu sede del marchesato fino all’eliminazione dei feudi sotto Napoleone.

festa medievale pregola 2018 2Gli ultimi discendenti, i marchesi Antonio e Rodolfo, vissero nel castello fino alla loro morte avvenuta nel 1923 e 1924 e il complesso fu custodito fino alla loro morte,  avvenuta nella seconda metà del secolo scorso, da Tirisö e Caterinen, che vivevano in una dependance.

Per tutta la giornata di domenica 12 agosto nel borgo ci saranno i figuranti in abiti del 1200, oltre al corteo per i vicoli del borgo verso il castello, con il pranzo conviviale alle 12:30. oltre ad animazione con giochi di corte, balli medievali, musica e bancarelle.

Nel programma è previsto uno spettacolo di musica medievale dal vivo con salterio ad arco, viella, flauto a becco, arpa e percussioni, con musica, danze e figuranti con i costumi storici e la possibilità di vedere il futuro grazie ad una cartomante.

Gradito ospite della manifestazione sarà il Mercatino Enogastronomico della Certosa di Pavia,  che dalle 9,30 presenterà una serie di eccellenze enogastronomiche a filiera corta in una vetrina di sapori, in degustazione e in vendita, scelti tra le province di Pavia, Alessandria, Milano e Piacenza, tra vino, salumi, salame d’oca, offelle, dolci siciliani, torte di nocciole piemontesi, oltre al pane di Marco Bernini, birra artigianale, riso, confetture, miele e frutti rossi.

La grande musica a Pavia per la Festa del Ticino 2018

festa ticino 2018 2Tra classici pop, sonorità contemporanee e reading musicale il Settore Cultura, Istruzione, Politiche giovanili proporrà tante novità per la musica della Festa del Ticino, prevista dal 7 al 9 settembre.

Il tutto inizierà venerdì 7 settembre con il concerto di Ivan Cattaneo, artista stravagante, colto e fortemente pop, detto Ivan il terribile, un simbolo degli anni Ottanta che però non si è mai fermato.

Ora l’artista ha scalato le classifiche con la curiosa operazione di Italian Graffiati, un mondo unico a 360° dove musica, fotografia, pittura e scrittura si trovano con esiti suggestivi.

Ivan Cattaneo si esibirà in Piazza del Carmine con uno show musicale dove non mancheranno pezzi storici e proposte tratte dalla sua produzione più recente.

Sabato 8 settembre, dalle 17, quattro punti di Pavia, piazza Vittoria, piazza Cavagneria presso la libreria Delfino, il Porticato della Curia Vescovile e Largo Cardano II presso la libreria Cardano, diventeranno il teatro di altrettante esibizioni di gruppi musicali.  

Woodstock Machine sarà un magico omaggio speciale al Festival di Woodstock, Vividistinto è un viaggio tra acustico ed elettrico, pop e jazz, suono puro e loop station, rock e funk, Krang sarà un’insolita variazione sul tema del drums&bass e il cantante e musicista folk-pop Mattiska proporrà brani inediti e cover di successo arrangiate in chiave acustica.

Alle 22, nel cortile del Broletto, lo scrittore Giuseppe Culicchia e il trombettista e compositore Giorgio Li Calzi proporranno un reading musical-letterario su 1984 di George Orwell, il racconto visionario, scritto nel 1948 e pubblicato un anno dopo, in cui l’autore inglese lanciò la sua critica a ogni totalitarismo.

Dalle 23,30 dal balcone del Broletto sarà Matteo Bonelli, giovane dj e aspirante produttore musicale di Pavia, ad aprire le danze per l’arrivo dell’internazionale guest della serata, con un set che partirà dalla EDM più commerciale fino ad arrivare a inedite produzioni tecno.

A chiudere la serata sarà il famoso dj e produttore musicale di origine pavese Simone Liberali, tornato da un tour mondiale che l’ha portato dal Sudamerica al Sonar di Barcellona, passando dal World Music Conference, la conferenza mondiale dell’elettronica, di Miami dove alcuni suoi brani sono stati rivisitati da star mondiali della scena elettronica, adesso nella sua città proporrà le acclamate sonorità tech-house, caratterizzate da un suono intenso e persuasivo, che hanno condotto ai vertici della classifica di Beatport.

Maggiori info si possono avere scrivendo a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Calici di Stelle 2018 in Lombardia

calici stelle 2018 lombardia 1Nel weekend del 9 e 10 agosto, torna in Lombardia la manifestazione Calici di Stelle, dove il Movimento Turismo del Vino e l’Associazione Nazionale Città del Vino, che riunisce oltre 430 Comuni vinicoli ed enoturistici, propongono una serie d’iniziative che hanno come filo rosso l’incontro tra vino e cultura, declinata in eventi, design e arte, con tema gli Occhi al cielo, per osservare i corpi celesti e i fenomeni a essi collegati.

A Canevino, perla dell'Oltrepò Pavese, arroccata sulla sommità dell'omonimo colle, spartiacque delle valli Versa e Scuropasso, nota per la mitezza del clima e gli ottimi vini, il 9 agosto, dalle 20 a mezzanotte, presso la piazzetta comunale a Caseo di Canevino, allietati da buona musica, si terrà la degustazione di rinomati vini bianchi e rossi del territorio abbinati a una risottata.

Dal tramonto all'alba, sempre il 9 agosto, presso il Parco Comunale di Canneto Pavese si potranno degustare i vini dei produttori locali in abbinamento a salumi tipici del territorio, un assaggio di risotto e per finire il gelato, con musica dal vivo e la possibilità di ammirare le stelle con una stupenda visione della pianura sottostante e dalle 23 un suggestivo spettacolo pirotecnico.

Il 10 agosto, dalle 20:15 a mezzanotte, presso Piazza Castello a Cigognola si terrà l'osservazione del meraviglioso cielo stellato d'agosto, con la degustazione dei vini locali prodotti da cantine che garantiscono la qualità dei loro prodotti e a una Cena in Bianco, con il candido colore che legherà i partecipanti nel rispetto della condivisione e della grande convivialità.

Dalle 20:30 all’una, sempre il 10 agosto a Montalto Pavese, uno dei paesi più suggestivi dell'Oltrepò Pavese, presso la Costa del Vento, in località Belvedere, si potrà avere la possibilità di degustare i migliori vini di Montalto, con i titolari delle cantine del territorio personalmente presenti per far scoprire le eccellenze della zona, in particolare gli spumanti, oltre a focaccine cotte nel forno, salumi e prodotti tipici.

Lungo le vie e le piazze cittadine di Sondrio, dalle 20:30 a mezzanotte, nella serata del 10 agosto, tra le Corti di Scarpatetti, vie del centro storico e Centro Le Volte, ci sarà l’appuntamento con i rinomati vini di Valtellina e buona musica, con la degustazione di prodotti gastronomici, un brindisi sotto le stelle, nella notte di San Lorenzo, con i grandi vini Doc e Docg della Valtellina.

Le vie e le piazze del centro storico di Sondrio saranno lo sfondo di una serata magica all'insegna dei rinomati rossi di Valtellina e del gusto dei prodotti tipici della Provincia di Sondrio, con visite guidate per tutta la famiglia.

Collabora

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Pubblicità su PaviaFree.it
Scrivi per PaviaFree.it

Seguici su Facebook

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.