Il 29 febbraio, capita ogni quattro anni

blue 3079236 960 720Un giorno in più per essere felici, per vivere, un giorno quasi regalato che ci troviamo ogni quattro anni.

Nel calendario gregoriano, questa data cade negli anni divisibili per quattro (ad esempio, 1992, 1996, 2004 o 2008), ma non in quelli divisibili per cento (1800, 1900), a meno che questi non lo siano anche per 400 (il 2000 è stato bisestile).

Nel precedente calendario giuliano la regola era più semplice: avevano il 29 febbraio tutti gli anni divisibili per quattro.

L'anno bisestile è un anno solare in cui avviene la periodica intercalazione di un giorno aggiuntivo nell'anno stesso, nel mese più corto, febbraio che usualmente conta 28 giorni. Sembra che l'introduzione dell'anno bisestile sia dovuta a Sosigene di Alessandria d'Egitto, cui si era rivolto Giulio Cesare per l'elaborazione del calendario giuliano, la cui durata era basata sul ciclo callippico. Ovvero il periodo necessario per il verificarsi di 940 lunazioni. La sua durata corrisponde quasi esattamente a 76 anni giuliani, con un errore soltanto di 5 ore e 53 minuti circa ed era stato introdotto dall'astronomo greco Callippo di Cizico nel 330 a.C.

Secondo una stima le persone nate nel mondo il 29 febbraio, sono attualmente circa 5 milioni. Le probabilità che un bambino nasca nel così detto "giorno fantasma" sono di 684 su un milione.

E qua nascono diversi problemi. Il primo, molto banale è capire quando festeggiare il compleanno.

Nel mondo anglosassone l'anno bisestile è definito con il termine "leap year", traducibile come "anno del salto", proprio per il salto del compleanno. I leapers sono coloro che nascono in questo giorno.

Se un bambino nasce il 29 febbraio, giorno che non esiste tutti gli anni, come festeggia il suo compleanno? La risposta è semplice, non c'è una regola. C'è chi preferisce anticipare i festeggiamenti al 28 febbraio, per sentirsi ancora un nato di quel mese, e chi, rimanda il festeggiamento dal giorno fantasma al 1 marzo.

Esistono molte associazioni per i nati il 29 febbraio. L’Honor Society of Leap Year Day Babies, sorta nel 1997 è un club aperto a tutte le persone nate il 29 febbraio. Attraverso il gruppo attivo su Facebook, i leapers possono ricevere notizie dettagliate sul Leap Day e trovare altre persone con lo stesso "problema". Attualmente sono poco più di 10.000 persone iscritte.

Tra i personaggi famosi nati in questo giorno particolare, il compositore Gioacchino Rossini (Pesaro 1792), autore delle opere "Il Barbiere di Siviglia”, “La Gazza ladra”, “Guglielmo Tell”.

Jimmy Dorsey (Shenandoah, USA - 1904), uno tra i più importanti musicisti jazz, nonché leader di diverse big-band. Il pittore franco-polacco Balthus (Parigi 1908), tra i più importanti del secolo scorso.

Tra le curiosità di questo giorno, un'antica tradizione nordica stabilisce che le donne possono dichiararsi agli uomini in questo giorno, a patto di presentarsi con una cucurbitacea (zucchina, zucca, cetriolo, cocomero e melone) e che, una volta dichiarate, dovranno baciarlo tre volte.

Pavia

Pavia, la nostra Pavia

Copyright © PaviaFree.it, il blog di Pavia e provincia IT11086080964