Grandi marchi, grandi aziende: Bistefani

  • Paola Montonati

bistefani wiki krumiroUn marchio noto per i dolcissimi krumiri…

Terra di antica tradizione dolciaria, il Piemonte vide nascere i krumiri nel 1870 e fu il pasticciere casalese Domenico Rossi a brevettarne la ricetta e a commercializzarli.

Le origini 

Quei biscotti di pasta frolla furono rapidamente un prodotto tipico sia della città sia della regione e Luigi Viale, già proprietario della Luigi Viale spa, società che commerciava all’ingrosso dolciumi e alimentari dal 1934, decise di lanciarsi nella produzione industriale di quei biscotti.

Nacque così nel 1951 il biscottificio Santo Stefano, dal nome di una torre eretta nel centro della cittadina piemontese poi la sigla Bistefani spa, nata dalla contrazione dei due precedenti nomi, gli venne preferita e divenne famosa a tutti gli italiani.

Luigi Viale non abbandonò il commercio all’ingrosso e, sotto il nome dei supermercati Dimeglio, la rete di distribuzione oggi è composta da una decina di punti di vendita di proprietà della famiglia, che usano dei macchinari capaci di riprodurre gli stessi gesti della produzione pasticciera artigianale originale.

In questo modo, i Krumiri Bistefani varcarono i confini del Piemonte e, presto, quelli della penisola, spingendo l’azienda ad ampliare la gamma con prodotti a lievitazione, come colombe, pandori e panettoni.

Fedele alla sua filosofia di pasticceria di alta qualità, Bistefani riservò una cura eccezionale a prodotti speciali per occasioni speciali, con gli ingredienti, certificati Iso 9001-2000 e privi di conservanti, Ogm o coloranti, fino al packaging.

Bistefani oggi

Nei primi mesi del 2002, sostenuto dal manager Fausto Ortolani, Eugenio Viale, nipote di Luigi e presidente della Bistefani Finanziaria srl, acquisì Nuova Forneria spa, com marchi come gli storici Buondì, Girella, Ciocorì e Yo-Yo, realizzando un’ottima operazione in termini di strategia.

In seguito la famiglia Viale affidò la gestione degli affari allo stesso Ortolani, assecondato nelle sue funzioni da un team di manager esterni.

Bistefani è presente anche in Francia e Svizzera con strutture dedicate, in Germania, Grecia e alcuni paesi dell’Europa dell’est tramite importatori e concessionari e, iniziato nel 2004, l’export verso il Giappone riguarda alcune specialità di pasticceria, mentre in Canada e negli Usa vengono commercializzati con un discreto successo panettoni e pandori.

All’interno del più generale progetto di sviluppo ed espansione della marca Bistefani, uno degli obiettivi maggiori è stato di consolidare questa rete con maggiori investimenti in marketing e pubblicità.

L’intero assortimento di prodotti di pasticceria dal 2004 è stato rivisitato per accrescere l’appeal, con la nuovissima linea di biscotti della prima colazione, dove per la sua produzione è stato utilizzato il processo del taglio filo che garantisce al biscotto friabilità e una struttura aerata, così l’assorbimento del latte è facilitato senza compromettere la tenuta del biscotto.

Il 9 febbraio 2013 fu annunciata l'acquisizione dell'azienda da parte del gruppo Bauli e il 14 marzo 2016 la Bauli confermò la chiusura dello stabilimento Bistefani di Casale Monferrato e il trasferimento delle linee produttive a Verona.

Copyright © PaviaFree.it, il blog di Pavia e provincia IT11086080964 Supplemento plurisettimanale del quotidiano digitale MilanoFree.it