• Home
  • Cronaca
  • Torna a vivere il tratto lomellino della Via della Gallie

Torna a vivere il tratto lomellino della Via della Gallie

  • Paola Montonati

66838162 791491947918853 5346347170909913088 nDuemila anni dopo, il tratto lomellino della Via delle Gallie, che dall’antica Ticinum, ora Pavia, portava alle province d’Oltralpe attraversando l’attuale Piemonte, riprende vita. 

Un sentiero strappato ai campi, disboscando, pulendo i fossi, installando cartelli stradali e piantando vegetazione autoctona, praticabile ora a piedi, a cavallo o in bicicletta.

Dopo un abbandono durato secoli, il tratto lomellino della Via delle Gallie riprende vita grazie a un gruppo di amici che, coinvolgendo sette Comuni, due anni fa hanno creato un comitato che è appena diventato associazione, con 25 membri attivi e la sede operativa nel castello di Lomello.

Il presidente dell’associazione è Battista Cucchi, di Dorno, Comune dal quale iniziano i 18 chilometri del tratto rimesso a nuovo, quasi in linea retta fino a Lomello, che riprende in gran parte quello dell’antica via delle Gallie.

Si tratta di un progetto straordinario e dal valore storico, che non intende arrestarsi, in quanto l’obiettivo è ricostruire tutto il tratto da Pavia fino al fiume Sesia, ai confini piemontesi.

Un sentiero di campagna tra splendida natura e opere dal valore storico inestimabile, che testimonia la grande tradizione del territorio lombardo e l’amore che hanno per esso i propri cittadini.

Pin it

Pavia

Pavia, la nostra Pavia

Copyright © PaviaFree.it, il blog di Pavia e provincia IT11086080964