• Home
  • NEWS
  • Regione Lombardia: Al via bando 'Axel', 10 milioni per sviluppo sostenibile dei territori

Regione Lombardia: Al via bando 'Axel', 10 milioni per sviluppo sostenibile dei territori

  • Paola Montonati

89114051 493971978146081 3582926903041851392 nLa Giunta regionale della Lombardia, ha approvato nella giornata del 3 marzo, i contenuti del bando a sportello Axel, per l’erogazione di contributi al fine di aumentare sia la produzione di energia elettrica prodotta da impianti fotovoltaici sia l’autoconsumo della stessa, da parte degli Enti locali.

“É un’iniziativa innovativa”, ha spiegato l’assessore a Enti locali, Montagna e Piccoli Comuni, Massimo Sertori.

L’intenzione è “incentivare l’utilizzo di sistemi di accumulo dell’energia elettrica a servizio di utenze pubbliche, al fine di un uso più efficiente delle fonti energetiche rinnovabili locali, associati inoltre a interventi di autoefficientamento energetico dando priorità all’utilizzo di tecnologie ad alta efficienza”.

L’assessore ha spiegato che “si tratta di un contributo a fondo perduto per opere e installazioni di proprietà pubblica, fino al 100% delle spese dell’intervento fino a un massimo di 100 mila euro per beneficiario ammesso”.

Gli interventi ammissibili sono di due tipologie: acquisto e installazione d’impianti fotovoltaici integrati con sistemi di accumulo di energia elettrica, riconoscendo il 50% delle spese; acquisto e installazione di sistemi di accumulo a servizio d’impianti fotovoltaici preesistenti, riconoscendo il 100% delle spese.

Con l’installazione di pannelli fotovoltaici e di sistemi di accumulo dell’energia elettrica, l’assessore Sertori ha sottolineato che si otterrà una conseguente diminuzione del prelievo di energia elettrica da rete e una diminuzione delle emissioni di gas a effetto serra.

“Un percorso innovativo per le amministrazioni locali - ha concluso – ha che mi auguro sarà capace di coniugare interessi economici e ambientali e dare un contributo fattivo allo sviluppo sostenibile dei nostri territori”.

Pavia

Pavia, la nostra Pavia

Copyright © PaviaFree.it, il blog di Pavia e provincia IT11086080964