• Home
  • NEWS
  • Il Premier Conte: "Chiudiamo tutti i negozi. Tranne per i beni di prima necessità"

Il Premier Conte: "Chiudiamo tutti i negozi. Tranne per i beni di prima necessità"

  • Paola Montonati

coronavirus 1Giuseppe Conte, presidente del Consiglio, ha appena annunciato via tv e via web, la chiusura di tutte le attività commerciali, ad eccezione di quelle che offrono beni di prima necessità e le farmacie: "Il mio grazie va a tutti voi che state rispettando le nuove norme, state cambiando stile di vita e non è facile. Sappiate che queste rinunce stanno offrendo un contributo prezioso al Paese. L'Italia sta dando prova di essere una grande comunità. Tutto il mondo ci guarda, vede un Paese in difficoltà ma ci apprezzano perché stiamo dando prova di grande resistenza. Domani ci ammireranno e ci prenderanno come esempio positivo di Paese che è riuscito a vincere la battaglia contro la Pandemia. Siamo il primo Paese europeo a essere stato colpito massicciamente. Questa sfida riguarda la salute di tutti i cittadini, mette a dura prova il sistema sanitario nazionale e mette a dura prova il tessuto economico. Ho fatto un patto con la mia coscienza: al primo posto c'è e ci sarà sempre la salute degli italiani. Solo pochi giorni fa vi ho chiesto di cambiare le vostre abitudini di vita, rimanendo a casa il più possibile. La stragrande maggioranza degli italiani ha risposto in modo straordinario a queste limitazioni delle libertà. Ora è il momento di compiere un passo in più, il più importante. Disponiamo la chiusura di tutte le attività commerciali e di vendita al dettaglio, ad eccezione dei beni di prima necessità, di farmacie e parafarmacie.  Chiudiamo negozi, bar, pub, ristoranti, lasciando la possibilità di far consegne a domicilio. Chiudono anche parrucchieri, centri estetici. Bisognerà incentivare le ferie, i permessi, il lavoro da casa. La regola madre resta la stessa, dobbiamo limitare gli spostamenti a motivi di salute o necessità. Per avere un riscontro effettivo dovremo aspettare un paio di settimane. Se i numeri del contagio continueranno a crescere, e la cosa è possibile, dovremo essere lucidi, misurati, rigorosi e responsabili".

Pavia

Pavia, la nostra Pavia

Copyright © PaviaFree.it, il blog di Pavia e provincia IT11086080964