• Home
  • EVENTI
  • pavia
  • News
  • Coronavirus: Sport, parchi pubblici, alimenti e seconde case: nuova ordinanza del governo, valide fino al 25 marzo

Coronavirus: Sport, parchi pubblici, alimenti e seconde case: nuova ordinanza del governo, valide fino al 25 marzo

  • Paola Montonati

conte giuseppe ue 2 afpIl governo ha firmato da poco la nuova ordinanza per limitare i contagi da coronavirus. Le misure saranno valide fino al 25 marzo.

Ordinanza che va ad integrare il decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri dell'11 marzo. Nelle nuove misure dell'ordinanza del ministero della Salute per contenere il diffondersi del contagio di Covid-19, è previsto che lo sport all'aperto si può fare tassativamente da soli e rimanendo nelle vicinanze di casa e che "non è consentito svolgere attività ludica o ricreativa all'aperto".

L'ordinanza è più severa, ma si è resa necessaria. Da giorni, infatti, le Regioni, in particolare Lombardia, Emilia-Romagna e Veneto, continuano a chiedere una "stretta ulteriore" anche sollecitando l'uso dell’esercito proprio per effettuare i controlli e impedire alle persone di entrare nei parchi che sono stati chiusi con ordinanze dei sindaci.
"Resta consentito svolgere individualmente attività motoria in prossimità della propria abitazione, purché comunque nel rispetto della distanza di almeno un metro da ogni altra persona". È quanto si legge nella nuova ordinanza del ministro della Salute.

Arriva il divieto di spostarsi nelle seconde case nei weekend. "Nei giorni festivi e prefestivi, nonché in quegli altri che immediatamente precedono o seguono tali giorni - si legge infatti nell'ordinanza firmata dal ministero della Salute - è vietato ogni spostamento verso abitazioni diverse da quella principale, comprese le seconde case utilizzate per vacanza".

Tra gli esercizi di somministrazione di alimenti e bevande "restano aperti quelli siti negli ospedali e negli aeroporti, con obbligo di assicurare in ogni caso il rispetto della distanza interpersonale di almeno un metro". I supermercati, gli ipermercati e gli alimentari resteranno aperti durante il fine settimana. "Sono chiusi gli esercizi di somministrazione di alimenti e bevande, posti all'interno delle stazioni ferroviarie e lacustri, nonché nelle aree di servizio e rifornimento carburante, con esclusione di quelli situati lungo le autostrade, che possono vendere solo prodotti da asporto da consumarsi al di fuori dei locali".

Allo scopo di contrastare e contenere il diffondersi del virus Covid-19 sono adottate, sull'intero territorio nazionale, le ulteriori seguenti misure: "È vietato l'accesso del pubblico ai parchi, alle ville, alle aree gioco e ai giardini pubblici".

Pavia

Pavia, la nostra Pavia

Copyright © PaviaFree.it, il blog di Pavia e provincia IT11086080964