• Home
  • Cronaca
  • Cantine Rossella, dal Pavese all’e-commerce

Cantine Rossella, dal Pavese all’e-commerce

  • Paola Montonati

mg 7345 scaledLe Cantine Rossella di Santa Maria della Versa, nel cuore dell’Oltrepò Pavese, hanno fatto un debutto davvero sfavillante nel mondo dell’e-commerce, con la vendita di tremila bottiglie in sei ore.

Un bel risultato per un’azienda agricola, che da 20 anni si affidava solo al telemarketing per la parte commerciale e che adesso, supportata dall'agenzia Zero Pixel, ha accelerato il processo di digitalizzazione aprendosi alle vendite online, poiché l’emergenza sanitaria e la necessità di restare in casa hanno spinto molte aziende a usare il mondo online per far conoscere e apprezzare i loro prodotti.

Le Cantine Rossella nascono agli inizi del Novecento a Santa Maria della Versa, in quella zona della provincia di Pavia che si estende a sud del Po, grazie a Simone Rossella, amante del buon bere che scelse una zona ad alta vocazione vinicola e ricca dei requisiti ideali per la produzione del vino, come una particolare esposizione al sole, la natura calcarea del suolo e il clima asciutto e temperato dell’Oltrepo.

Oggi gli eredi di Rossella portano avanti l’attività di famiglia, con la stessa cura e attenzione per la qualità, nel rispetto delle origini e del territorio e con una serie di strumenti innovativi nel processo produttivo, senza mai passare dai negozi.

All’iniziale vendita direttamente in cantina, alla fine degli anni Novanta è stata abbinata una struttura di telemarketing, per dare risposte puntuali e personalizzate, al punto che l’apprezzamento per la cantina è stato tramandato di padre in figlio.

“Grazie alla collaborazione con Zero Pixel, è stata predisposta una piattaforma di e-commerce e studiata una campagna mirata attraverso i social. L’offerta proposta ha trovato un sorprendente riscontro” dice Marco Daturi, managing partner di Zero Pixel. 

In sei ore sono andate esaurite le scorte di Gutturnio 2018, una bottiglia proposta in abbinamento con Ventesimato, una bollicina delle Cantine Rossella.

Di entrambe le etichette sono state vendute 1.500 bottiglie in un’area concentrata nella provincia di Milano.

Il servizio proposto però non cambierà del tutto, grazie anche all'alto livello professionale di chi si relaziona con i clienti, con una serie di profondi conoscitori del prodotto, come due sommelier.

Inoltre Cantine Rossella gestisce internamente anche tutta la parte logistica dove gli addetti alle consegne, che svolgono un lavoro particolarmente importante, possono garantire continuità rispetto alla personalizzazione e all'attenzione del customer care.

Nonostante questo exploit, Cantine Rossella preferisce muoversi a piccoli passi, poiché l’e-commerce non è un momento di rottura col passato, ma la prosecuzione della loro volontà di creare delle forti relazioni con i loro clienti.

 

Pin it

Pavia

Pavia, la nostra Pavia

Copyright © PaviaFree.it, il blog di Pavia e provincia IT11086080964