La chiesa di Cristo Re a Vigevano

  • Paola Montonati

cristo re vigevanoUna chiesa dalla strana forma a ottagono, che si trova in uno dei quartieri della periferia di Vigevano.

Costruita nel 1962, la chiesa di Cristo Re venne consacrata l’11 ottobre dello stesso anno, in concomitanza con l’apertura del Concilio Vaticano II, con il nome di parrocchia San Giovanni Bosco, parte del rione Brughiera.

Fu il vescovo Luigi Barbero ad assegnare a Padre Elio Lupano la chiesa di Cristo Re il 7 ottobre 1962, per la sua attività pastorale.

Il 28 maggio 1974 la Mensa Vescovile donò alla Parrocchia la chiesa e l’oratorio a esso adiacente, mentre il parroco era Padre Aldo Basiletti.

Per i lavori di rifinitura e di abbellimento della chiesa, fu Padre Elio Lupano, con i suoi successori, ad avere un ruolo fondamentale.

All'interno spicca l'affresco dietro l'altar maggiore, del pittore veneto Piero Dalle Ceste.

Nato a Refrontolo nel 1912, Dalle Ceste visse un’infanzia difficile, segnata dalla perdita del padre, morto nel 1918, cui seguì una lunga permanenza negli istituti per orfani, prima in Veneto poi a Torino.

Dopo aver dimostrato di possedere uno spiccato talento per l’arte nel 1933, a soli ventun' anni, Piero fu chiamato dal suo vecchio parroco per lavorare a un dipinto in grado di sostituire la Madonna del Rosario di Palma il Giovane, rovinata dai bombardamenti della prima guerra mondiale.

Con il passar del tempo curie, congregazioni e conventi di molte città italiane, ma anche delle Americhe e di mezz’Europa, chiamarono Dalle Ceste per grandi cicli celebrativi, absidi e cupole, pale d’altare, vetrate istoriate, mosaici, mentre Torino gli conferì una cattedra all’Accademia Albertina.

Tra i lavori più famosi ci sono gli affreschi della Chiesa della Santissima Annunziata, gli affreschi del Santuario di Maria Ausiliatrice e l’interno del Santuario di Santa Rita, a Torino, il ciclo di affreschi nel presbiterio e nel catino absidale della Chiesa Parrocchiale dell’ Assunzione di Maria Vergine di Caramagna Piemonte, l’affresco della Chiesa di Santa Maria della Valle,Cunico, le pale d'altare del Santuario di San Giuseppe Marello ad Asti e di Santa Chiara a Bra, i quadri del Colera del 1855 e della Madonna del Rosario nella chiesa parrocchiale di Refrontolo, oltre agli affreschi nelle absidi della Parrocchia Maria Regina della Pace di Torino, di cui rielaborò anche tutta la decorazione interna.

Il pittore mori a Torino nel 1974.

Copyright © PaviaFree.it, il blog di Pavia e provincia IT11086080964 Supplemento plurisettimanale del quotidiano digitale MilanoFree.it