• Home
  • EVENTI
  • Rally 4 Regioni 2021in Oltrepò Pavese

Rally 4 Regioni 2021in Oltrepò Pavese

  • Paola Montonati

rally 4 regioniTorna il grande Rally in Oltrepò Pavese dal 2 al 4 luglio con l’edizione 2021 del 4 Regioni, giunto alla 50° edizione, parte degli importanti eventi sportivi che si tengono sul territorio, dopo l’arrivo di tappa a Stradella del Giro d’Italia e prima della Sei Giorni di Enduro.

La storia del rally

Nato nel 1971 da un gruppo di appassionati dell’AC Pavia, guidati da Benedetto Pelliccioni e da Siropietro Quaroni, il Rally 4 Regioni oggi fa parte del panorama rallistico italiano e internazionale, al punto che nel 1976 era di riserva per il campionato mondiale.

Quaroni, uomo carismatico, riuscì con la gara a introdurre innovazioni pionieristiche in questa specialità, come le ronde, introdotte nel 1976 e, nel 1981, il circuito di Cecima.

Il 4 Regioni, che nelle prime edizioni partiva da Pavia, ha poi trovato il suo punto d’inizio presso il parco di Rivanazzano – Salice Terme.

Restando sempre fedele al suo nome, il Rally si snodava per le strade di Lombardia, Piemonte, Liguria ed Emilia Romagna con un percorso mai inferiore ai 1000 km, ad eccezione dell’edizione del 1986, arrivando ai 1656 km della prima edizione del 1971.

Le prove speciali del 4 Regioni sono caratterizzate da curve mozzafiato e meravigliosi tornanti, come quelle di Rocca Susella, Oramala, Castellaro, Penice, Cerro, Pometo, Pradovera e tante altre, dove le macchine sfrecciavano in splendidi territori.

Oltre che per il Campionato Italiano Rally, dal 1975 il 4 Regioni è valido anche per il Campionato Europeo Conduttori vedendo iscritti come Paganelli- Russo, Ballestrieri-Maiga, Munari-Mannucci, Carello-Perissinot, Bettega- Perissinot, “Lucky” Battistolli-Penariol, Biasion-Siviero, Vudafieri-Pirollo e Ormezzano-Mello, non possiamo dimenticare Lampinen-Davenport, Darniche-Mahé, Beguin-Lenne e Andruet-Emanuelli.

Tra i piloti locali che si sono succeduti nelle varie edizioni e che hanno dato filo da torcere ai più blasonati concorrenti nazionali ci sono l’indimenticato Alberto Alberti, oltre a Vistarini, Raimondi, Brambilla, Mosconi, Tarditi, Rossi, Codognelli, Rancati, Musti, Fiori, Scattolon, Contardi, Buscone, Ghezzi e Masnata.

il programma 2021

Dopo le ultime edizioni dedicate alle auto storiche in questa edizione del 2021 arriveranno anche le auto moderne, in un mondo che si completa con le vetture regolarità sport.

Il percorso ricalcherà le storiche prove speciali del 4 Regioni, come la P.S. di Pozzol Groppo, Oramala e Rocca Susella, mentre l’organizzazione è affidata a Milano Rally Show.

Il 4 Regioni 2021 ritorna a Salice Terme, legata da sempre all’evento, per un rally rimasto nel cuore agli appassionati dell’Oltrepò Pavese e non solo, che torneranno a rivivere le emozioni motoristiche e umane che questo sport riesce a dare e si aprirà con le vetture Storico, in una prestigiosa gara dedicata alle vetture che hanno contribuito a costruire la storia dei rally, seguiranno i concorrenti del Rally 4 Regioni in una gara nazionale riservata alle auto moderne con la chiusura che sarà affidata ai protagonisti del 50° Rally 4 Regioni Regolarità Sport.

L’edizione 2021 del Rally 4 Regioni è realizzata grazie al contributo di ACI Milano, ACI Pavia e Regione Lombardia.

Copyright © PaviaFree.it, il blog di Pavia e provincia IT11086080964 Supplemento plurisettimanale del quotidiano digitale MilanoFree.it