Pavia PaviArt 2016

  • Paola Montonati

paviart 2016 1Dal 2 al 3 aprile, con la direzione artistica di Giovanni Zucca, torna al Palazzo Esposizioni di Pavia dalle 10 alle 20 per la quarta edizione PaviArt, la mostra primaverile sull’arte che non è solo una grande mostra-mercato di opere di elevata qualità, ma anche un luogo dove interloquire con galleristi capaci di aiutare il collezionista più esigente.

PaviArt è per appassionati e collezionisti una fiera davvero particolare per la provincia di Pavia, con la possibilità di ammirare opere d’arte di grandi maestri del Novecento e del contemporaneo, in un’edizione molto ricca di novità per il pubblico in una perfetta unione di arte, cultura e passione.

Dopo la scorsa edizione, anche stavolta PaviArtavrà il coinvolgimento di 60 delle più prestigiose gallerie d’arte di tutta Italia con lo scopo di rappresentare artisti eccellenti.

Fa le gallerie che esporranno a Palazzo Esposizioni, ci saranno Poleschi, Galleria Lara e Rino Costa, Colossi Arte Contemporanea, Galleria L’Incontro, Galleria Cinquantasei, Bonioni Arte, BeB Arte, Real Arte, Allegrini, Santerasmo, Engema Arte, Casati Arte Contemporanea, Percapita, Proposte d'Arte, Eidos, La Telaccia, Polimnia, Soave e la Deodato Arte con una selezione di opere grafiche e incisioni di Pablo Picasso.

Per i grandi protagonisti del Novecento ci saranno opere di Gino Severini, Giorgio de Chirico, oltre a grandi maestri come Sironi e Guttuso, fino a contemporanei come Mario Schifano, Getulio Alviani, Alighiero Boetti, Agostino Bonalumi, Enrico Castellani, Giuseppe Uncini, Alberto Biasi e la pittura analitica di Pinelli.

In un’area espositiva ci saranno i giovani artisti di domani, come Biancoscuro e Acca Edizioni con un gruppo di lavori di artisti emergenti, oltre ai pavesi Anselmi, Bianchini, Pironato, Bassani, Schiappelli, Sgarzini, Quartiroli e ancora Papucci, Vaccari e Brunelli.

La novità del 2016 sarà la performance del noto light painter Ivan Falardi, prevista per il 2 aprile dalle 19 in Piazza della Vittoria.

Con Let’s Light Pavia il giovane artista proporrà una serie di opere che hanno come filo conduttore la luce e il suo impatto emozionale nell’opera definitiva, tramite la tecnica del light painting che ha reso le opere di Falardi uniche nel loro genere.

Inoltre, in concomitanza con la performance, nella hall del Palazzo Esposizioni saranno esposti i lavori di Falardi A kind of Yellow n.2, un omaggio a Hans Hartung e A kind of yellow n.3, sull’artista Lucio Fontana.

Il biglietto d’ingresso alla mostra costerà 8 euro, a prezzo ridotto se acquistato sul sito dell’evento. 

Pavia

Pavia, la nostra Pavia

Copyright © PaviaFree.it, il blog di Pavia e provincia IT11086080964