La notte dei Libri Viventi a Pavia

  • Paola Montonati

leggere pavia

 

La settimana dall’ 8 al 13 aprile rappresenterà il culmine del progetto Leggere Pavia.

Tutti i bar e i negozi allestiranno delle vetrine letterarie, con una serie di testi e poesie che parleranno degli  oggetti di uso quotidiano, come i cocktail secondo Hemingway, il cacao secondo Amado, i pomodori alla Neruda, rappresentando un modo nuovo di avvicinarsi a quegli oggetti che normalmente compriamo nei negozi.

Mentre i ristoranti e  trattorie locali ospiteranno una ricca serie di menù letterari, con ricette desunte dai libri di Camilleri, Vasquez Montalban, Isabel Allende….

 

Per fama e per esempio ne citiamo una di Camilleri, nota non solo per il racconto, ma anche per la trasposizione televisiva: Gli arancini di Montalbano.

Adelina ci metteva due jornate sane sane a pripararli. Ne sapeva, a memoria, la ricetta. Il giorno avanti si fa un aggrassato di vitellone e di maiale in parti uguali che deve còciri a foco lentissimo per ore e ore con cipolla, pummadoro, sedano, prezzemolo e basilico. Il giorno appresso si pripara un risotto, quello che chiamano alla milanìsa, (senza zaffirano, pi carità!), lo si versa sopra a una tavola, ci si impastano le ova e lo si fa rifriddàre. Intanto si còcino i pisellini, si fa una besciamella, si riducono a pezzettini 'na poco di fette di salame e si fa tutta una composta con la carne aggrassata, triturata a mano con la mezzaluna (nenti frullatore, pi carità di Dio!). Il suco della carne s'ammisca col risotto. A questo punto si piglia tanticchia di risotto, s'assistema nel palmo d'una mano fatta a conca, ci si mette dentro quanto un cucchiaio di composta e si copre con dell'altro riso a formare una bella palla. Ogni palla la si fa rotolare nella farina, poi si passa nel bianco d'ovo e nel pane grattato. Doppo, tutti gli arancini s'infilano in una padeddra d'oglio bollente e si fanno friggere fino a quando pigliano un colore d'oro vecchio. Si lasciano scolare sulla carta. E alla fine, ringraziannu u Signiruzzu, si mangiano!

Dalle ore 11.00 di giovedì 11 nelle scuole e in altri spazi che hanno aderito all’iniziativa si terrà Silenzio … adesso si legge, che rappresenterà un momento di lettura collettivo per la città di Pavia.  

La settimana si concluderà sabato 13 con La notte dei libri viventi,  una  notte bianca, fatta di incontri, letture, oltre a varie iniziative per le vie del centro, come una staffetta di letture, maratone letterarie, letture tenute dai letti o sul water, letture a ruota libera, per i bar, i negozi, installazioni di vario tipo.

 

Pavia

Pavia, la nostra Pavia

Copyright © PaviaFree.it, il blog di Pavia e provincia IT11086080964