I giovani nell’autunno di Pavia

  • Paola Montonati

giovani pavia 1 Due novità, legate al mondo dei giovani pavesi, sono state presentate oggi presso la Sala Consiglio di Palazzo Mezzabarba, sede storica del Municipio di Pavia.

La prima è la Consulta dei Giovani del Comune di Pavia, ideata con lo scopo di ampliare la partecipazione dei giovani nella vita della città lombarda, oltre ad avere un punto di riferimento e d’informazione sulle diverse tematiche del mondo dei ragazzi di oggi, tra scuola, università, lavoro, cultura, tempo libero e politiche sociali.

La Consulta dei Giovani sarà composta da associazioni no profit, di volontariato, culturali, sportive, e giovanili di partito, per unire tra di loro i vari volti del mondo giovanile cittadino, attraverso il confronto tra le diverse componenti della società civile e dell'amministrazione locale, che potranno agire più rapidamente sulle varie questioni relative al settore di loro competenza.

Il secondo progetto è Un progetto. Un libro. Uno spettacolo, l’incontro e confronto sul tema dei Disturbi Specifici dell'Apprendimento previsto per domenica 7 ottobre.

Cuore della giornata sarà la presentazione del progetto BE-Student, ideato dal Laboratorio di Psicologia dell'Apprendimento dell'Università di Pavia, allo scopo di dare agli alunni con difficoltà scolastiche e disturbi specifici in condizioni di svantaggio socio-economico un servizio del tutto gratuito e personalizzato di potenziamento delle abilità scolastiche.

Inoltre Francesca Magni presenterà Il bambino che disegnava parole, in cui lei, madre di un figlio dislessico, spiega e illustra il suo lavoro con la metafora di un viaggio verso l'isola della dislessia e una mappa per scoprirne i tesori.

Nel pomeriggio si terrà lo spettacolo Ci ho le sillabe girate, una divertente commedia con protagonista quattro giovani attori, di cui tre dislessici, che proporranno tra forza, ironia e leggerezza che cosa significa essere dislessici, oltre alle loro dirette esperienze, che hanno deciso di narrare in un testo teatrale brillante e coinvolgente.

Il tutto per tre diversi interventi che hanno lo scopo di avvicinare e informare studenti, professori, genitori e chiunque possa essere interessato all'argomento dei Disturbi Specifici dell'Apprendimento, ancora oggi molto delicato e discusso, il più delle volte in ambito scolastico e universitario.

Copyright © PaviaFree.it, il blog di Pavia e provincia IT11086080964 Supplemento plurisettimanale del quotidiano digitale MilanoFree.it