Dal Pavese alla Val Trebbia

  • Paola Montonati

narcisi val trebbia 1Per domenica 15 maggio, l’associazione pavese Via del Mare proporrà una breve ma indimenticabile passeggiata in una località appenninica di straordinaria bellezza, situata nella parte alta della Val Trebbia, nei pressi di Casa del Romano, non lontano dal Monte Antola e da Torriglia, in territorio ligure.

Dopo il ritrovo al parcheggio di fronte al casello autostradale sulla Milano-Genova a Gropello Cairoli verso le 8 o nel parcheggio di fronte al casello di Casei Gerola verso le 8.30, ci si dirigerà verso il piccolo borgo di Fascia, punto di partenza dell’itinerario.

L’escursione inizierà poco sopra il piccolo borgo montano di Fascia, patria del raviolo, e si snoderà prima in un bosco di faggi per poi uscire all’aperto in un altopiano, il Pian della Cavalla, collocato a 1250 metri di quota, prativo e circondato da boschi.

In questa radura, a metà maggio, si può ammirare uno spettacolare mare di narcisi, dove si potrà camminare seguendo un sentiero.

Il narciso, simbolo del Parco dell'Antola, ha un legame con la tradizionale pratica dello sfalcio e al conseguente mantenimento degli ambienti di prateria.

Il fiore è diviso in 6 elementi chiamati tepali di colore bianco che fanno capo a una corona gialla con il margine rosso increspato, che imbiancano da metà maggio a metà giugno le praterie dell'Antola.

Le località più suggestive per vedere i narcisi sono Casa del Romano e il Pian della Cavalla, erboso pianoro a 1300 metri di quota tra le valli del Cassingheno e del Terenzone.

Questo è uno spettacolo naturale di grande fascino, unico nel suo genere di cui si può godere solo per pochi giorni l'anno, con intorno le vette del Monte Antola e del Monte Alfeo e verso sud le acque scintillanti del Golfo di Genova.

L’escursione, lunga circa 5 km e 150 m di dislivello, è adatta a tutti, purché in buona salute e con un minimo di attività fisica alle spalle, e dura un’ora e un quarto per l’andata e un’ora per il ritorno.

Per partecipare si suggerisce di indossare abbigliamento da trekking primaverile a strati, con maglione e cappello in pile, gilet e giacca antivento, oltre ai bastoncini da trekking, il pranzo al sacco e una borraccia.

Per i soci AVM la partecipazione prevede un contributo minimo di 5 euro, per i non soci adulti un contributo minimo di 10 e per i non soci bimbi sotto i 10 anni un contributo minimo di 6.

Ci si deve iscrivere entro sabato 14 maggio scrivendo un’email a info@viadelmare.pv.it o telefonando al numero 388.1274264, lasciando nome e cognome dei partecipanti e un numero di cellulare di riferimento.

Pavia

Pavia, la nostra Pavia

Copyright © PaviaFree.it, il blog di Pavia e provincia IT11086080964