Cento anni di Gianni Rodari a Pavia

  • Paola Montonati

gianni rodari pavia eventoDue eventi, molto diversi tra di loro, apriranno a Pavia in quest’ultimo weekend estivo i festeggiamenti per i cento anni della nascita del grande intellettuale e scrittore Gianni Rodari, nato il 14 ottobre 1920 a Omegna.

Per il centenario dalla nascita di Gianni Rodari, sabato 19 settembre i commercianti di via XX settembre in collaborazione con il Sistema Bibliotecario Comunale allestiranno la mostra murale, che si snoderò lungo tutta via XX Settembre, intitolata Il favoloso Gianni, un’antologia di 21 pannelli che ripercorre la carriera del celebre insegnante e scrittore, dalla sua infanzia fino agli anni del grande successo, con viaggi in tutto il mondo, e la sua battaglia per una scuola su misura anche per i più piccoli.

La mostra sarà visitabile percorrendo via XX Settembre, e sarà allestita per l'intera giornata, dalle 9 alle 19.30.

Sempre nella giornata di sabato 19 settembre la Biblioteca Civica Carlo Bonetta e la Biblioteca Ragazzi proporranno Il Viaggio di Giovannino Perdigiorno, un’installazione interattiva per bambini e ragazzi a cura di Teatro Pane e Mate, ispirata alla poetica di Gianni Rodari e in particolare all'omonimo libro per ragazzi scritto nel 1973.

La storia del libro è composta da una serie di poesie o filastrocche, ognuna delle quali narra un'avventura del viaggiatore Giovannino Perdigiorno, che esplora posti incredibili, come i paesi dove gli uomini sono fatti di zucchero, di sapone, di burro, di ghiaccio, di gomma, di carta o di tabacco, il pianeta di cioccolato, quello fatto di nuvole, quello malinconico e molti altri.

L'ultimo paese visitato da Giovannino è il paese senza errore, dove tutto è perfetto.

L'ingresso è libero dalle 10 alle 12.30 e dalle  15 alle 18 presso la Cupola Arnaboldi, con l’entrata da Piazza del Lino e l’uscita su Corso Strada Nuova.

E' permesso l'ingresso di un bambino alla volta nell’installazione, accompagnato da un adulto, con l’obbligo della mascherina secondo le disposizioni della legge.

Inoltre all'entrata del bambino sarà necessario fornire dati anagrafici e di ricontatto che, in seguito alle nuove normative di emergenza sanitaria, verranno conservati per un periodo di 14 giorni.

Pavia

Pavia, la nostra Pavia

Copyright © PaviaFree.it, il blog di Pavia e provincia IT11086080964