Altri dolci natalizi: Bisciola

  • Paola Montonati

bisciola interaLa bisciola è il dolce tipico delle feste natalizie in Valtellina, con un elevato contenuto calorico, che sprigiona a ogni morso tutto il gusto degli ingredienti genuini della zona.

Si tratta di un panettoncino basso molto gustoso e pieno dei profumi della Valtellina.

L'impasto viene realizzato unendo farina bianca, farina di grano saraceno o di segale, uova, burro, lievito, poi arricchito con uvetta, fichi secchi, frutta secca.

Una leggenda racconta che il dolce sia nato sul finire del XVIII secolo quando Napoleone si fermò in Valtellina prima di terminare la Prima Campagna d'Italia.

In quell'occasione chiese a un cuoco del posto di preparare un dolce e questi, con gli ingredienti a disposizione creò quasi per caso questo dolce che con il tempo è diventato una specialità tradizionale e che allora veniva preparato proprio in occasione del Natale.

In Valtellina si sente parlare di bisciola, o meglio Bisciöla, di panettone valtellinese, ma anche del Pan de fich e del Panun de Natal.

Tutti sono dolci tipici della Valtellina simili tra loro con ingredienti come le noci, l'uvetta e i fichi.

Per una buona bisciola gli ingredienti sono 200 gr di farina tipo 00, 2 uova, 100 ml di latte intero, 40 gr di burro, 1/2  bustina di lievito per dolci, 40 gr di zucchero, sale, una scorza di limone, 100 gr di noce secca, 30 gr di pinoli, 50 gr di uva sultanina, uvetta, uva secca e uva passa, 60 gr di nocciole e 150 gr di fichi secchi.

Iniziate la preparazione lasciando l'uvetta in acqua tiepida per 15 minuti, poi in una ciotola mettete il latte, un uovo, il burro ammorbidito, la farina setacciata con il lievito e il sale.

Amalgamate bene il tutto fino ad avere un impasto morbido e omogeneo, poi aggiungete la frutta secca tritata grossolanamente e l'uvetta sgocciolata e strizzata, insieme alla scorza del limone grattugiata.

Impastate il composto per una decina di minuti poi, con le mani inumidite, dategli la forma desiderata e disponetelo su una teglia rivestita con la carta da forno, infine incidetene la superficie con un coltello in modo che durante la cottura si apra e possa cuocere meglio all'interno.

Spennellate il dolce con l'uovo sbattuto e infornate a 170° per circa 40 minuti, poi servite come dolce del tipico pranzo natalizio.

Pavia

Pavia, la nostra Pavia

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.