Giornata della castagna 2019

  • Paola Montonati

castagna 2019 1Vogliamo sapere qualcosa di più sulla castagna, frutto molto legato alle popolazioni e all’opera dei monasteri appenninici? Allora è da non perdere questa escursione golosa ad anello tra la rigogliosa natura dell’Oltrepò Pavese collinare alla scoperta dei boschi misti e dei castagneti che circondano l’abbazia medievale di San Alberto di Butrio situata tra la Valle Staffora e la Val Nizza.

Il ritrovo si terrà alle 10 di domenica 20 ottobre alla chiesetta di Moglie, una frazione del Comune di Ponte Nizza, per andare in un viaggio lungo un percorso naturalistico che esalta la biodiversità dell’Oltrepò Pavese, offrendo tratti suggestivi come quello che attraversa il canyon del Rio Begna e la Valle del torrente Nizza.

Durante il cammino si potranno ammirare imponenti esemplari di castagni secolari e persino raccogliere i loro frutti.

A circa metà percorso ci sarà una degustazione di prodotti e specialità legate alle castagne e una visita guidata all’interno dell’eremo fondato nell’undicesimo secolo per volere dei Marchesi Malaspina.
L’abbazia, oltre ad offrire una vista mozzafiato sulla Valle Staffora e i primi Colli Tortonesi, ha uno splendido ciclo di affreschi quattrocenteschi sulla storia della zona di questo luogo, importante per coloro che viaggiavano lungo le vie che collegavano la Pianura Padana alla costa ligure e tirrenica durante il Medioevo.

L’opera del monastero fu fondamentale anche per il patrimonio gastronomico dell’Oltrepò Pavese conservando e sviluppando produzioni che vanno dalle castagne, appunto, ai formaggi, alle conserve di frutta e al miele, con un’apicoltura praticata con passione dai monaci.

Dopo il pranzo si tornerà al punto di partenza passando per la grotta eremitica di Sant’Alberto e percorrendo quello che resta della cosiddetta Mulattiera del Barbarossa, che l’imperatore in fuga dalla Lega Lombarda dei Comuni percorse sotto la protezione dei Malaspina per raggiungere Pavia e ritornare in Germania.

La camminata si concluderà verso le 16:30 tornando al punto di partenza.

Sono da indossare le scarpe da trekking con suola carrarmato e pantaloni sportivi lunghi, oltre ai bastoncini da trekking e una scorta d’acqua da utilizzare durante il percorso.

Il costo di partecipazione per gli adulti è di 25 euro, per bambini fino agli 8 anni di 15 euro e fino a 4 anni gratis.

Le iscrizioni si chiuderanno entro la serata di venerdì 18 ottobre.

Maggiori info si possono avere scrivendo a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., telefonando al numero 3495567762 e 3475894890 e su http://www.calyxturismo.blogspot.it

Pavia

Pavia, la nostra Pavia

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.