• Home
  • Cronaca
  • Nasce LinC, la rete regionale di dodici cammini in Lombardia

Nasce LinC, la rete regionale di dodici cammini in Lombardia

  • Paola Montonati

71206365 2365050090277600 1122786575244066816 nUn progetto sostenuto dalla Regione, che ha l'obiettivo di sviluppare una rete regionale di cammini, coinvolgendo i territori attraversati, le associazioni culturali che promuovono la mobilità lenta. Un altro passo per la candidatura della Via Francigena a patrimonio dell’Unesco.

È stato presentato nella mattina, lunedì 30 settembre, a Palazzo Lombardia, il progetto “LinC, Lombardia in cammino, tra reale e digitale”. Un progetto sostenuto dalla Regione, che ha l’obiettivo di sviluppare una rete regionale di cammini, coinvolgendo i territori attraversati, le associazioni culturali che promuovono la mobilità lenta e l’accessibilità, i Comuni, le Province, le associazioni di cammini, gli enti territoriali e del turismo, le scuole.

In tutto i cammini lombardi sono dodici per i quali si procederà all’applicazione di una identità visiva e di un sistema di ‘sovra-segnali’ fisici e digitali, tesi a valorizzare l’insieme dei cammini e le loro interconnessioni.

Si tratta di: Via Francigena, Via Francisca del Lucomagno, Via Postumia, Cammino dei Monaci, Via degli Abati, Cammino della Regina, Cammino di Sant’Agostino, Sentiero del Viandante, Via Priula, Via Mercatorum, Sentiero verde dell’Oglio e Cammino di Santa Giulia.

Con Pavia e il suo territorio attraversato da quattro di questi, e capoluogo, Via Francigena, Via Francisca del Lucomagno Cammino di Sant’Agostino, Via degli Abati.

Sarà creato un sito Internet dei cammini per una comunicazione coordinata.

“La Lombardia – ha evidenziato l’assessore Galliè percorsa tutta, da nord a sud, da est a ovest, da questi cammini di carattere prevalentemente religioso nella loro origine. Percorrerli offre un’ottima occasione di conoscenza interiore e delle bellezze del territorio, da quelle naturalistiche ai monumenti, dai fontanili alle chiese. Per questa ragione sono realtà da valorizzare, mettendole in rete fra loro e creando una piattaforma digitale per promuoverle. Si tratta di un patrimonio che è una vera e propria ricchezza del nostro territorio”.

“C’è l’idea di organizzare un importante appuntamento con l’illustrazione particolareggiata dei 12 percorsi che attraversano il territorio. La nostra regione è molto vasta, è fondamentale mettere in rete questi percorsi, perché l’offerta culturale deve essere ben organizzata”  ha concluso l’assessore regionale all’Autonomia e Cultura Stefano Bruno Galli.

Pavia

Pavia, la nostra Pavia

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.