• Home
  • Cronaca
  • In volo sul Naviglio: il viaggio dalla Darsena alla diga del Panperduto.

In volo sul Naviglio: il viaggio dalla Darsena alla diga del Panperduto.

  • Paola Montonati

71336404 488285108415371 5846990312941027328 nUn viaggio sbalorditivo, dall'alto tra la provincia di Milano e Varese, partendo dalla Darsena fino alla diga del Panperduto a Somma Lombardo, uno degli snodi idraulici più importanti della Lombardia. E’ un percorso di circa cinquanta chilometri che Simone Lunghi, ha completato in bicicletta, ma che un video realizzato grazie a Google Earth mostra da una prospettiva inedita. Quella dall’alto, con le riprese di Google Earth.

Simone Lunghi, cresciuto a Vigevano, per cui partecipò alla finalissima di Giochi Senza Frontiere del 1990, vincendola. Un amore sconfinato per la natura, non è nuovo a queste avventure. E' stato personaggio dell’anno 2019 nei Milano città stato Awards.

Quarantotto anni, atleta, istruttore di canoa alla San Cristoforo, è detto anche "L’angelo dei Navigli”, da quando  ha percorso in canoa tutti i  Navigli, che circondano Milano, provvisto di tenda da campeggio e bicicletta pieghevole, macinando 415 km di percorso in sette giorni. Dalla Darsena, fino a Abbiategrasso con tavola, quindi il Naviglio di Bereguardo. Ritorno alla Darsena, per prendere il Naviglio Martesana che conduce fino a Cassina de’ Pomm e poi il Naviglio Pavese. Il Canale Villoresi sino all'Adda, giusto per non farsi mancare niente. Le sue imprese sono sul suo profilo fb e sugli altri sui canali.

panperduto 1Una parte del suo viaggio tra i Navigli, riguarda la risalita in bicicletta dalla Darsena nel cuore di Milano, sino alla Diga del Panperduto a Somma Lombardo, dove praticamente nasce tutto il sistema dei Navigli, prendendo le acque dall’ansa del Ticino di Somma Lombardo, dove il fiume azzurro riprende la sua corsa dopo avere lasciato il Lago Maggiore. Da qui parte infatti un fitto sistema di canali (920 chilometri totali, tra cui i navigli che portano l’acqua a Milano) che irriga oltre 150mila ettari di terreno. L’acqua del Ticino prelevata al Panperduto è vitale per il settore agricolo di mezza Lombardia. Ma non solo. Da 4 anni è in funzione la centrale idroelettrica, un’opera da 6 milioni di euro dotata di due gruppi di generatori da circa 700 kilowatt ciascuno, per una potenza nominale dell’impianto pari a circa 1,13 megawatt. La centrale rientra all’interno di un più ampio progetto di ammodernamento del sito che negli ultimi dieci anni, e con oltre 25 milioni di euro d’investimento, ha consentito di restaurare e mettere in sicurezza la secolare diga (risale al 1886) che rischiava di crollare, di ripristinare le conche di navigazione (in vista della riapertura dell’idrovia Locarno-Milano-Venezia) nonché di realizzare l’ostello della gioventù e promuovere la valorizzazione turistica del sito.

I cinquanta chilometri percorsi in bicicletta da Simone Lunghi, riassunti in soli due minuti grazie al volo virtuale che questo video ripropone grazie alla tecnologia di Google Earth, mostrando da una prospettiva diversa il nostro territorio, un paesaggio davvero mozzafiato, da apprezzare e custodire gelosamente, permettendoci anche di scoprire al meglio questo particolare e intricato sistema di canali, che da circa 800 anni, circondano Milano.

Un video realizzato dal fotografo Paolo Dalprato tramite la tecnica del drone virtuale.

L’obiettivo del vigevanese Simone Lunghi, è dare valore alla regione Lombardia e in particolare a Milano, che è dotata di una bellezza che la circonda e che attualmente non è valorizzata al meglio.

Il link del video è https://www.youtube.com/watch?time_continue=37&v=kd_7bndcZnE

Pavia

Pavia, la nostra Pavia

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.