• Home
  • Eventi
  • Alessandro Barbero, sui Longobardi nel nostro territorio

Alessandro Barbero, sui Longobardi nel nostro territorio

  • Paola Montonati

70401859 391510998447030 4398548979327959040 nDomani giovedì 19 settembre, alle ore 18, presso la sala delle assemblee della scuola media Robecchi di Gambolò, in Corso Garibaldi, arriverà un ospite di eccezione, come il professor Alessandro Barbero, noto volto televisivo, per le sue frequenti e apprezzati partecipazioni al programma di approfondimento storico-archeologico-scientifico Superquark di Piero Angela.

Il Professore Barbero terrà una conferenza sui Longobardi e sulla loro presenza importante nell’Alto Medio Evo, su tutto il territorio della Lomellina e della provincia di Pavia. Tracciando un percorso storico ed analizzando quanto dobbiamo ancora a questo popolo, oltre al nome della nostra regione, Lombardia.

Torinese, 60 anni, Barbero è uno storico, scrittore e accademico italiano, specializzato in storia del Medioevo.

Laureatosi in lettere nel 1981 alla Normale di Pisa dopo una notevole carriera di ricercatore, dal 1998 è professore associato, e dal 2004 ordinario di Storia medievale presso il Dipartimento di Studi Umanistici dell'Università degli Studi del Piemonte Orientale Amedeo Avogadro, con sedi a Novara, Vercelli e Alessandria.

Dal 2013 introduce e presenta i documentari storici della trasmissione A.C. d.C. del canale Rai Storia e dal 2013 al 2017 è stato membro del comitato scientifico della trasmissione Rai 3, Il tempo e la storia, in seguito in quello di Passato e presente programma della stessa rete.

Ha vinto il Premio Strega nel 1996, col romanzo storico Bella vita e guerre altrui di Mr. Pyle gentiluomo (Milano, Mondadori, 1995), tradotto in sette lingue.

Fra le sue opere più recenti, la biografia dell’imperatore Costantino (Costantino il Vincitore, Salerno, 2016) che propone un'indagine sulle fonti e sulla figura di questo imperatore romano, e nel 2017 Caporetto, per Laterza.

Nel 2005 il governo della Repubblica Francese gli ha conferito il titolo di Chevalier de l’ordre des Arts et des Lettres.

Da molti anni collabora con il quotidiano La Stampa, collabora con la rivista Medioevo, il quotidiano La Stampa, l'inserto Tuttolibri, e l'inserto Domenica del quotidiano Il Sole 24 Ore.

Nel 2018 ha vinto il Premio Alassio per l’informazione culturale.

Pavia

Pavia, la nostra Pavia

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.