• Home
  • Cronaca
  • Movida: la Lombardia si conferma ai vertici con un business da 42 miliardi. Nel Pavese 6500 imprese attive nel settore.

Movida: la Lombardia si conferma ai vertici con un business da 42 miliardi. Nel Pavese 6500 imprese attive nel settore.

  • Paola Montonati

69725738 427258074562218 6091316867673096192 nSono 120 mila le imprese che nel 2019 in Lombardia sono legate al settore della movida, tra shopping, ristorazione, alberghi, tempo libero, sport, musica ed eventi.

Una buona percentuale sulle 933 mila attive in Italia, stabili nell’anno, secondo l’elaborazione della Camera di commercio di Milano, Monza, Brianza e Lodi sui dati del registro delle imprese 2018 e 2019.

Un settore che in Lombardia dà lavoro a 559 mila addetti (+4% in un anno e +16% in cinque) su circa 3 milioni di occupati in Italia (+3% e +11%), generando un business da 42 miliardi rispetto ai 150 a livello nazionale: quasi un terzo!

Stilando una classifica regionale Milano si prende di prepotenza la prima posizione con oltre 42 mila imprese, contro le quasi 17 mila di Brescia, le circa 13 mila di Bergamo, 9 mila di Varese, 8.400 di Monza e Brianza e 6.500 di Pavia e Como.

A Pavia i principali locali si trovano tra piazza della Vittoria, Strada Nuova e piazza Petrarca e coinvolge principalmente gli studenti che arrivano da fuori per studiare all'Università.

Un settore in crescita e sempre più femminile, in cui le donne pesano oltre un terzo delle imprese, ma anche un ambito lavorativo giovane ed etnico, con nuove imprese e straniere a quota circa 10%.

A livello nazionale, con un business da 31 miliardi di euro su circa 150 miliardi nazionali, Milano guida anche la classifica dei ricavi, seguita da Roma con 27 miliardi, Napoli con oltre 6, Padova e Torino con circa 4 miliardi.

Pavia

Pavia, la nostra Pavia

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.