• Home
  • Eventi
  • Sagra della Rana 2019 Fritta, comodata o con il risotto, un successo senza pari

Sagra della Rana 2019 Fritta, comodata o con il risotto, un successo senza pari

  • Paola Montonati

downloadLa 47° edizione della Sagra della Rana a Sartirana Lomellina si terrà dal 30 agosto al 1 settembre, come parte di una storia iniziata nel 1972.

Tutto iniziò quando i soci dell'Unione Sportiva Sartiranese, per finanziare il proprio campionato di calcio di terza categoria, in assenza di sponsor disponibili decisero di organizzare un pranzo domenicale all'aperto a base di rane dorate per la raccolta di fondi. 

In una serata d'estate si ritrovò nel principale bar del paese, detto Pidrulì, la dirigenza della squadra di calcio che era piuttosto tranquilla dal punto di vista calcistico, ma non altrettanto da quello economico. 

L'idea della Sagra nacque al negoziante di alimentari Zanabò che propose le rane, allora di facile reperimento nelle risaie sartiranesi, poi il nome del paese fece il resto, poichè, pur derivando dall’antico toponimo latino Fundus Satrianus, ovvero fondo della gens Satria, poteva essere facilmente spacciato per una storpiatura dialettale di Salta la ran'a. 

Nella prima edizione i tavoli dove erano servite le rane furono i banchi della refezione scolastica, prestati dal Comune e, per assicurare la genuinità delle rane, c’era una tinozza con tubi che entravano e uscivano per garantire l'acqua corrente, dove nuotavano le rane ignare.

Cuoca della manifestazione per anni fu quella dell'unico albergo del paese, l’Angiulina che cucinava le rane fritte in una pastella, la cui composizione era nota solo a lei e che è giunta a oggi grazie a un piccolo gruppo di cuoche. che hanno detto che è a base di uova ma senza pan grattato, da cui l'uso di definirle rane dorate. 

La Sagra vide crescere la sua fama, che si diffuse sino a uscire dai confini della Lomellina, e vi andò Aldo Aniasi, l'allora Sindaco di Milano, e presenziò a più di una Sagra Mike Bongiorno, che venne subito eletto Presidente Onorario della Sagra stessa, oltre al calciatore dell'Inter e della nazionale campione del mondo Giampiero Marini e la soubrette Paola Barale. 
Le tante edizioni della sagra hanno consentito all'Unione Sportiva Sartiranese di rimanere un'associazione priva di sponsor e la squadra restituì il favore al paese rimanendo in prima categoria fino al 2013

Infatti in quell’anno, dopo la fusione fra la Sartiranese e la Medese, con la nascita della Lomellina Calcio subito salita dalla prima categoria in promozione, l'Unione Sportiva Sartiranese ha cambiato nome in Sagra della rana di Sartirana Lomellina. 

Anche quest'anno ci saranno le specialità a base di rane, cucinate secondo la tradizione sartiranese, con rane dorate all'Angiolina, risotto con uova e fegatini di rane, polenta e rane, senza dimenticare salumi, grigliata mista, formaggi, vini e bevande, biscotti, torte, gelati, serviti presso il giardinetto estivo Mike Bongiorno/Casa dell'Allegria.

Venerdì 30 agosto alle 19 ci sarà l’apertura delle cucine con le specialità tipiche a base di rane e l’intrattenimento musicale con Emanuela e Gianni, che continuerà anche sabato 31.

Domenica 1 settembre le cucine saranno aperte dalle 11 alle 14,30 e dalle 18 fino ad esaurimento scorte, per una grande serata danzante con musica dal vivo.

Fin dalla mattina in paese si terrà un mercatino hobbisti ed eno-gastronomico, oltre ad mostre e intrattenimento vari.

 

Pin It

Pavia

Pavia, la nostra Pavia

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.