• Cronaca
  • 29 luglio Giornata Mondiale della Tigre

29 luglio Giornata Mondiale della Tigre

tigre giornata 1Lui era Sandokan, la tigre della Malesia, l’abbiamo letto, visto in televisione, amato, affascinate dai suoi occhi neri, dal turbante, dal coraggio.

Oggi è la giornata mondiale della Tigre, uno splendido animale, immortalato da scrittori e saggisti, in primis Emilio Salgari, che negli ultimi anni spesso è stato vittima della  cattiveria dei cacciatori di frodo.

Questa giornata è un omaggio alla bellezza e alla fragilità di un animale nobile e carismatico, la cui sopravvivenza è minacciata dall'uomo.

Infatti per secoli si è data la caccia a questa creatura per il suo manto pregiato alimentando il commercio di pelli, ossa e zanne, legato anche alla medicina tradizionale cinese, che utilizza alcune parti del corpo del felino, come organi interni, ossa o denti, per la produzione di medicinali.  Questa situazione coinvolge tutta l’Asia, poichè la medicina tradizionale cinese è usata anche in Laos, in Vietnam, in Cambogia.

In India ci sono 2.226 tigri censite, mentre tra Russia e Cina  si contano circa 450 tigri dell'Amur, a forte rischio di estinzione e in Indonesia sopravvivono solo 400 tigri di Sumatra, se non poche decine d’individui.

Recenti studi hanno appuntato come il Sud-est asiatico sia l'area in cui le tigri stanno soffrendo di più a causa del bracconaggio, oggi la più grave causa del declino di questo splendido felino. In pochi Paesi esistono d reali sforzi per frenare il bracconaggio, come ad esempio in Nepal e in India, dove negli ultimi anni c’è stato un leggero aumento del numero di tigri.

Grazia a questa celebrazione internazionale verrà consolidata la consapevolezza necessaria per la preservazione delle tigri in tutto il mondo, di cui, secondo le stime del Wwf, non restano che 3.890 esemplari.

La Giornata Mondiale della Tigre è stata fondata nel 2010 durante il San Pietroburgo Summit Tiger, quando venne creato il Global Tiger Recovery Program, in cui i partecipanti hanno fissato l'obiettivo TX2, cioè raddoppiare il numero delle tigri selvatiche entro il 2022.

E secondo il Wwf il progetto funziona, stando ai dati diffusi nel 2016 dall'organizzazione e dal Global Tiger Forum, poiché il numero di esemplari di questa specie è aumentato per la prima volta dopo più di 100 anni.

Buona fortuna alle tigri di tutto il mondo, dovunque esse siano!

Pin It

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.