• Cronaca
  • Sulla Via Francisca del Lucomagno

Sulla Via Francisca del Lucomagno

via francisca lucomagno 1Ragazzi e ragazze partono dalla Francia, dal Principato di Monaco, Milano, Roma per viaggiare lungo la Via Francisca del Lucomagno, il cammino da 135 km che collega Lavena Ponte Tresa, al confine con la Svizzera, con Pavia tra le province di Varese e Milano, lungo una via storica come quelle che portano a Santiago di Compostela e a Roma.

Negli ultimi tempi per la Via Francisca del Lucomagno sono state distribuite oltre 500 credenziali, come il documento del pellegrino che dove certificare il cammino che viene percorso.

Il progetto, nato quattro anni fa grazie alla collaborazione con la Regione Lombardia e la Provincia di Varese e sostenuto dal Fondo Europeo di Sviluppo Regionale di Regione Lombardia – POR FESR 2014-2020, ha visto nelle ultime settimane la collocazione di 1.000 adesivi e di centinaia di segnavia lungo il tracciato dalle cinquanta amministrazioni che partecipano al progetto.

Il presidente del Tavolo tecnico, Alessandro Fagioli, sindaco di Saronno e vice presidente della Provincia, dice che “Ci siamo trovati a Cuggiono per il Tavolo tecnico di coordinamento della Via Francisca con tutti gli enti che partecipano a questo progetto, per aggiornare i nuovi amministratori eletti nella recente tornata elettorale sui lavori che sono stati eseguiti finora. C’è interesse da parte di tutte le amministrazioni che sono attraversate da questo cammino e già spuntano nuove idee per riuscire ad aggregare nuovi territori. C’è grande soddisfazione e vedremo ottimi sviluppi”.

Molti Comuni della Via hanno ideato varie iniziative, come quelli della Valle Olona con una mostra dedicata ai cammini visitabile nell’area Calipolis a Fagnano Olona, oltre a numerose visite guidate lungo il tracciato.

Per tutte le nove tappe c’è un gran numero di strutture religiose, sociali e turistiche che aprono le loro attività a pellegrini e camminatori, come passaggio fondamentale per lo sviluppo della Via, mentre i partner privati lavorano sul fronte della comunicazione e della preparazione dei nuovi materiali divulgativi che si aggiungeranno al sito internet e ai vari profili social, con una nuova applicazione che permetterà di avere le mappe del tracciato, le accoglienze e i punti storici più importanti, per approfondire le bellezze del territorio che dal Canton Ticino si snoda tra diversi parchi, siti Unesco e corsi d’acqua fino a Pavia.

Inoltre il 23 luglio da Lavena Ponte Tresa è cominciato uno speciale tour lungo i paesi della Via Francisca del Lucomagno, con 33 tappe nei Comuni che si trovano sul tacciato dello storico cammino per ascoltare le persone del territorio, conoscere i luoghi d’interesse e intraprendere una promozione delle realtà locali, partendo dall’ascolto di chi sa che un territorio ampio e differente come quello della Via Francisca richiede ancora maggiore attenzione.

Si può seguire il tour sul sito www.laviafrancisca.org, su Instagram e su Facebook, mentre l’hashtag è #tourviafrancisca.

Pin It

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.