• Eventi
  • Genius Loci. Arte Luoghi Sinfonie

Genius Loci. Arte Luoghi Sinfonie

genius loci 1Il Settore Cultura, Istruzione e Politiche Giovanili del Comune di Pavia, per l'estate 2019, propone l'iniziativa Genius Loci. Arte Luoghi Sinfonie, una mostra e una serie di eventi che la accompagneranno del 24 luglio al 10 settembre, presso il palazzo storico del Broletto, nel pieno centro della città.

Genius loci è un progetto espositivo diffuso in differenti siti storici della città di Pavia, con la prima tappa che si svolgerà nelle sale del Broletto con una mostra dello scultore toscano Stefano Di Giusto.

Poiché tutte le mostre che comporranno questo itinerario espositivo saranno d'arte contemporanea e tutte ospitate in luoghi storici della città, Genius loci privilegia il rapporto fra tradizione e modernità, dove il nuovo si somma all'antico e da questa sovrapposizione, da questo intreccio nasce la cultura.

Un ricco calendario di appuntamenti tra eventi e performance, nel cortile del Broletto, accompagnerà la mostra per tutto il periodo della sua apertura nel corso dell'estate.

Il 24 luglio, alle 19, ci sarà Daria Fisher, musicista di strada professionista, che tiene concerti in Italia e anche Mosca, si esibisce in un genere particolarmente originale, voce e violino.

Tutti gli stereotipi sono infranti per una sonorità elettronica, trasformando l'esibizione in uno show dove il suono del violino si fonde con la sua voce profonda.

Per il 1 agosto, alle 21 arriverà 7 Wonders di Davide Bussoleni, per batteria e percussioni, per un viaggio tra le 7 meraviglie del mondo, attraverso ritmi e sonorità che arrivano alla tradizione indiana per ritornare alle basi del jazz, impreziosito dalla presenza di Stefania Tansini.

Il 30 agosto, alle ventuno ci sarà il Phase duo di Eloisa Manera (violinista, compositrice and improvvisatrice), che ha suonato con Mario Brunello e Herbie Hancock, e Stefano Greco (producer, sound designer e dj) arrivato dall'ambiente elettronico milanese con una passione sfrenata per i poliritmi, l'Africa e Mussorgsky.

Hanno cominciato a suonare nel collettivo di musicisti di Musicamorfosi e ora propongono un live remix di minimal music da Steve Reich e Terry Riley che li ha condotti a sperimentare tra live e elettronica brani originali e minimali Raga indiani.

Infine il 10 settembre, alle 21, arriverà Accordi Disaccordi - Swing Manouche Trio, tra i più importanti della scena jazz manouche mondiale, costituito da Alessandro Di Virgilio alla chitarra solista, Dario Berlucchi alla chitarra ritmica e Dario Scopesi al contrabbasso, che ha esportato la via italiana al jazz manouche in tutto il mondo.

La mostra sarà aperta tutti i giorni dalle 11 alle 18, chiusa i martedì e il 15 agosto, mentre l’ingresso agli eventi è libero fino a esaurimento posti.

Per più info si può scrivere a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. oppure telefonare al numero 0382399343.

Pin It

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.