La Città delle 100 Torri

  • Paola Montonati

100 torri 2019 1Il 15 e 16 giugno il Castello Visconteo di Pavia farà un viaggio nel Medioevo, quando era nota come la città delle cento torri.

Oggi di queste torri molte sono visibili solo nella veduta di Pavia affrescata nella chiesa di San Teodoro, ne restano circa sessanta di cui solo sei ancora integre, le altre furono ribassate e inglobate negli edifici adiacenti.

Le torri pavesi risalgono al XII secolo, all’epoca dei Comuni, quando la competizione tra le famiglie più potenti della città era molto accesa.

Delle cento torri che contrassegnavano il profilo della città medievale sono da vedere le tre nella piazza dell’Università e due in via Luigi Porta.

Le due torri dell’Università e quella del Maino, un tempo nel muro di cinta dell’omonimo palazzo, sono a pianta quadrata, alte tra i 40 e i 50 metri e hanno mura molto spesse alla base che si restringono a poco a poco procedendo in altezza.

Nello spessore murario c’è una scala interna che proseguiva esternamente, costruita in legno, nella parte più alta dell’edificio.

La funzione delle torri, visibili sull’angolo del palazzo di famiglia,  con cui erano raccordate da aperture poste generalmente all’altezza del primo piano, era di essere un simbolo per ogni famiglia, al punto che in  caso di sconfitta politica subita da questa, la torre poteva essere mozzata o abbattuta.

I resti di torri di minori dimensioni sono ancora oggi visibili, inglobati in molti edifici cittadini, mentre la Torre Civica, che si trovava vicino alle cattedrali medievali e decorate nel XVI secolo con una loggia marmorea in funzione di cella campanaria, crollo improvvisamente il 17 marzo 1989.

Da sabato mattina trentadue compagnie provenienti da tutta l'Italia prenderanno possesso dei giardini del Castello per ricreare un accampamento storico, mentre nel fossato, sarà allestito un mercato dove i partecipanti e i visitatori potranno ammirare le opere di artigianato e rifocillarsi nelle locande.

I più giovani, con il sogno di essere cavalieri, troveranno all'interno del Castello un percorso per la preparazione che, dopo essere stato superato, li renderà scudieri, mentre i bambini si potranno cimentare in prove di abilità con giochi medievali.

L’evento è stato ideato da Lame della Torre - ASD Scherma Storica Pavia in collaborazione con Comune di Pavia - Settore Cultura, Istruzione e Politiche Giovanili.

Pavia

Pavia, la nostra Pavia

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.