• Home
  • Eventi
  • Weekend con il Pinot Nero dell’Oltrepò

Weekend con il Pinot Nero dell’Oltrepò

  • Paola Montonati

weekend pinot 1Sarà una bella escursione, a cura dell’assocazione Calyx, alla scoperta della capitale dello spumante dell’Oltrepò Pavese quella prevista per il pomeriggio di domenica 24 marzo, con il ritrovo alle 14 presso le Case Nuove di Santa Maria della Versa.

Partendo dalla Tenuta Vitivinicola QuVestra, situata sulle colline di Santa Maria della Versa, si andrò verso le colline a vigneto di Pinot Nero che caratterizzano la zona, con guide locali che racconteranno le caratteristiche ambientali e le tecniche colturali che permettono all’Oltrepò Pavese di essere la maggiore zona di produzione al mondo di pinot su base spumantistica dopo la Francia.

Con un tragitto campestre di circa 2 km si arriverà al piccolo borgo di Soriasco, capoluogo della valle durante l’epoca d’oro dell’Oltrepò Pavese, il Medioevo.

La località, il cui nome rivela le sue origini liguri, è su un colle dominante l’abitato di Santa Maria e, per la sua posizione strategica sul confine con i territori di Piacenza, era una tappa dei percorsi che collegavano Pavia ai ducati meridionali del Regno Italico lungo le vie custodite dagli abati del monastero di Bobbio.

Anche se oggi resta solo parte della possente fortezza e della cinta muraria con dodici torri che lo rendevano il cuore della Valle Versa, il borgo ha un fascino particolare per  il bellissimo panorama che lo circonda, tanto da attirare molti personaggi del mondo dell’arte e della cultura, che a Soriasco hanno dato avvio a un’opera di restauro degli immobili storici.

Grazie all’ associazione culturale Marchesi Isimbardi si potranno vedere alcune parti della residenza realizzata sui resti dell’antica fortezza, raccontando la storia del borgo e l’importanza di Soriasco nella storia e nell’economia della Valle Versa.

Terminata la visita, si tornerà alla tenuta QuVestra, di cui si visiteranno i vigneti e le cantine, per  degustare i vini in abbinamento a una merenda a base di specialità del territorio.

Dovranno essere usare scarpe comode e abbigliamento adatto a un’escursione campestre e, in caso di fondo bagnato,  il percorso sarà fatto interamente su asfalto con un itinerario di simile lunghezza.

La quota  di partecipazione sarà di 30 euro a persona.

L’attività deve essere prenotata entro le 14 di sabato 23 marzo scrivendo a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. oppure telefonando al numero 3495567762 e 3475894890.

Pavia

Pavia, la nostra Pavia

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.