• Eventi
  • Arriva la primavera a Cà del Monte

Arriva la primavera a Cà del Monte

equinozio primavera ca monte 1Con l’arrivo della bella stagione anche Cà del Monte, nel suo osservatorio, proporrà due appuntamenti davvero interessanti.

Sabato 23 marzo alle 21, con La Luna all’equinozio di primavera, si racconterà di quando, due volte all’anno, le ore di luce e buio si equivalgono, in quei momenti astronomici molto importanti che prendono il nome di Equinozi.

Nel 2019 l’equinozio primaverile si tiene il 20 marzo ed è il momento di transizione dal periodo invernale a quello primaverile, dove le costellazioni invernali tramontano molto presto nella notte per essere sostituite dalle costellazioni della primavera, come anche gli oggetti più affascinanti del cielo invernale.

Questo fenomeno è stato osservato nell’antichità dai siti megalitici preistorici, che ancora oggi testimoniano l’importanza nella cultura di quei popoli.

Durante la prima parte della serata si racconterà di quei luoghi preposti all’osservazione dei moti apparenti del Sole e della conoscenza che i nostri antenati avevano dei movimenti celesti e dell’alternanza delle stagioni, oltre a una simulazione della traiettoria percorsa dal Sole in questi particolari periodi dell’anno.

Quando all’esterno sarà buio, ci si potrà immergere in queste meraviglie grazie ai telescopi in dotazione all’Osservatorio Astronomico, oltre a vedere la bellezza del cielo dell’Oltrepò, ancora puro e incontaminato, per riconoscere insieme le costellazioni e osservare al telescopio alcuni tra i più affascinanti oggetti celesti visibili in questo periodo.

Domenica 24 marzo alle 15.30, con Esplorando il Sistema Solare sotto il Planetario, si racconterà di un mondo, dove si stanno scoprendo nuovi sistemi di pianeti attorno ad altre stelle lontane anni luce da noi, mentre il Sistema Solare sembra aver perso l’attenzione dei grandi gruppi di astronomi mondiali.

Ma in realtà l’esplorazione dei pianeti del Sistema Solare vede molle missioni spaziali scientifiche che provano a dare risposta ai molti interrogativi legati a questo giardino cosmico.

In quest’apertura domenicale l’osservazione del Sole sarà affiancata da una proiezione al Planetario, sotto la cupola di 7 metri di diametro, di un viaggio immaginario dal Sole ai confini del Sistema Solare, tra le principali caratteristiche dei vari pianeti, ma anche al di fuori del Sistema Solare alla scoperta dei pianeti extrasolari, cioè quei pianeti che orbitano attorno ad altre stelle, di cui da vent’anni se ne conosce l’esistenza.

Nella seconda parte dell’attività si potranno vedere, attraverso affascinanti e suggestive immagini e filmati, le particolarità del Sole, dalle macchie solari, formazioni scure e fredde che appaiono sulla superficie solare e sono indicatori della sua attività, alle protuberanze, getti di materia che s’innalzano per centinaia di migliaia di chilometri nello spazio.

Dopo la presentazione si continuerà l’attività pomeridiana all’esterno del Planetario, con l’osservazione del Sole al telescopio, per vedere in diretta le macchie e le protuberanze, in piena sicurezza per gli occhi.

Il contributo di partecipazione per sabato e mercoledì per gli adulti sarà di 12 euro, ridotto junior 6 euro, per i bambini sotto i 6 anni gratuito, mentre per domenica per gli adulti sarà di 10 euro, ridotto junior 6 euro e per i bambini sotto i 6 anni gratuito.

Per le prenotazioni telefonare alla Segreteria del Planetario e Osservatorio Astronomico dal martedì al sabato dalle 10 alle 13 e dalle 14.30 alle 18.30 con il numero 3277672984 oppure scrivere a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Pin It

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.