• Cucina
  • Un dolce di San Valentino: Le Ciambelle degli Sposi di Rocca di Papa

Un dolce di San Valentino: Le Ciambelle degli Sposi di Rocca di Papa

ciambelle sposi 1Dolce, tonde, croccanti, friabili, con una spolverata di zucchero, sono cosi, invitanti e irresistibili, le Ciambelle degli Sposi, il dolce tradizionale di Rocca di Papa, sui colli vicino a Roma, ancora oggi sono una tradizione che si tramanda di generazione in generazione, da oltre due secoli.

Infatti, in occasione di un matrimonio, le partecipazioni sono sempre accompagnate da un sacchetto di ciambelle, secondo una quantità stabilita dalla tradizione, sei ciambelle per coloro che non vengono invitati al matrimonio, 8 per invitati e cugini, 12 per zii e nonni, 18 per la comare di battesimo e 24 per la comare di cresima.

E nel caso del doppio ruolo, si sommano anche le ciambelle.

Una volta confezionate le ciambelle sono consegnate da un bimbo della famiglia che riceve in cambio una piccola mancia.

Tra fantasie e superstizioni popolari, la tradizione delle Ciambelle degli Sposi è ancora oggi molto amata a Rocca di Papa, dove molti dicono che saranno buonissime se la sposa non debba assolutamente prendere parte alla loro preparazione, ma c’è anche che chi, invece, assicura che il matrimonio sarà felice se la sposa in persona grattugerà il limone. 

Ingredienti

500 grammi farina 00 – una bustina di  lievito per dolci – un pizzico di sale -  2 uova- 180 grammi di burro – tre cucchiai di liquore all'anice -  180 grammi di zucchero -  2 pizzichi di bicarbonato – una scorza grattugiata di limone - Granella di zucchero - 50 ml di latte.

Preparazione

Su di un piano da lavoro infarinato mettete la farina a fontana e lo zucchero. Poi fate un buco al centro e unitevi tutti gli ingredienti e, aiutandovi con una forchetta, mescolate fino ad avere un composto omogeneo.

Mettete il composto a riposare in frigo per trenta minuti, poi riprendetelo, e staccando dei pezzetti, fate una serie di cordoni che unirete per fare le ciambelle, in alternativa si può stendere ogni pezzo di pasta con un matterello e, con l’aiuto di un tappo di una bottiglia, fare il buco centrale.

Spennellate le ciambelle con del latte e immergetele, da una parte sola, nella granella di zucchero.

Rivestite una teglia con carta forno e metteteci sopra le ciambelle, cuocetele a 200 gradi per quindici minuti circa e servitele, non appena si saranno ben raffreddate.

 

Pin It

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.