• Cucina
  • Tradizioni di fine inverno: La Torta di San Biagio

Tradizioni di fine inverno: La Torta di San Biagio

torta san biagio 1La Torta di San Biagio è un dolce tipico mantovano, dal sapore di mandorle e cioccolato, prodotto a Cavriana, un piccolo comune vicino alle rive meridionali del Lago di Garda.

L’impasto ha la particolarità di non essere lievitato e, sulla superficie, le strisce dell’avanzo della pasta usata per foderare la tortiera disegnano dei rombi dove si può riconoscere il ripieno di mandorle e cioccolato.

Il dolce è legato alla festa che, al 2 al 4 febbraio, celebra a Cavriana il patrono San Biagio, con una manifestazione dove, ogni 3 febbraio,  si tiene un rito antichissimo con cui il sacerdote impartisce la benedizione della gola per mezzo di due candele incrociate sotto il mento del fedele e dice “Al dì ‘d San Bias as benedis la gola e ‘l nas”.

La Torta di San Biagio è il dessert della festività, durante la quale è proposta e offerta al pubblico, con una ricetta che la leggenda narra sia molto antica, e che originariamente dice che la torta offerta in piazza avesse un diametro di oltre 3 metri.

Ma la Torta di San Biagio è ancor più speciale se degustata insieme a un buon bicchiere di Passito Rosso delle Colline Moreniche Mantovane.

Ingredienti

500 grammi di farina - 150 grammi di zucchero semolato - 150 grammi di burro - buccia di limone grattugiata . vino bianco – una bustina di vanillina – una bustina di lievito per dolci - 125 grammi di mandorle - 125 grammi di zucchero semolato - 2 uova - 15 grammi di cioccolato fondente grattugiato - 75 grammi di cioccolato fondente.

Preparazione

Preparate la pasta frolla unendo farina, zucchero, burro, vanillina, lievito e scorza di limone con l’aggiunta poco alla volta, del vino bianco, quanto basta per ottenere un impasto compatto.

Formate con il composto una palla e lasciatela riposare per circa un’ora in luogo fresco.

Nel frattempo preparate il ripieno tritando le mandorle, poi aggiungete il cioccolato tritato finemente, lo zucchero e le uova.

Ricoprite una tortiera alta circa 4 cm con la pasta frolla precedentemente preparata, tenendone da parte una piccola parte.

Versate il ripieno sulla pasta frolla e con la pasta rimasta fate delle strisce e stendetele sopra il ripieno sistemandole incrociate.

Cuocete la torta nel forno a 175° C, che avrete precedentemente riscaldato, per circa 45-50 minuti, poi servitele appena sarà ben tiepida.

Pin It

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.