• Cucina
  • Dolci di Natale regionali:Torciglione

Dolci di Natale regionali:Torciglione

torciglione 1Il suo aspetto, cosi simile a quello di un serpente, il simbolismo e la leggenda sulla sua origine hanno fatto del torciglione una specialità simbolo dell’Umbria, che rende il Natale sul lago Trasimeno cosi bello e ricco di allegria.

Come molte ricette storiche, la storia di com’è nato il torciglione è legata alle leggende del folklore locale, che risalgono all’epoca medievale, quando questo dolce, preparato durante il periodo natalizio, diffuso prevalentemente nella zona del lago Trasimeno, prese il suo aspetto attuale dalle anguille che popolano la zona.

Una di queste leggende locali sul dolce dice che le monache dell'Isola Maggiore del Trasimeno, dovendo accogliere, un venerdì, giorno di magro, un piccolo gruppo di alti prelati del papa in visita, non potendo servire il pesce per una gelata, prepararono con gli ingredienti della dispensa, un dolce che aveva la forma delle anguille del lago, e da allora il torciglione è uno dei dolci più tipici della regione.

Questo dolce, noto per la tipica forma a spirale, viene sempre preparato con farina, zucchero, mandorle e pinoli, che sono usati per creare la decorazione che simula le squame, con le ciliegie candite per gli occhi e una mandorla che spunta dalla testa per imitare la lingua del serpente.

Ma il torciglione ha anche un significato simbolico, infatti, la forma a spirale simboleggia la capacità di rigenerarsi della natura e la rinascita, mentre per i cristiani è il serpente dell'Apocalisse con gli occhi di fuoco simboleggiati dalle ciliegie rosse cosi, mangiandolo, il serpente viene sconfitto.

Ingredienti

500 grammi di farina di mandorle - 250 grammi di zucchero a velo – due uova – due cucchiai di brandy o rum - 80 grammi di farina 00 – la scorza di un limone - mandorle, pinoli, uva passa e codette colorate per decorare.

Riscaldate il forno a 160 °C, nel frattempo sgusciate le uova e dividete i tuorli dagli albumi.

Montate i bianchi a neve ben ferma, sbattete i rossi con lo zucchero a velo, la scorza di limone e il rum.

Unite la farina di mandorle con la farina 00 e poi ai tuorli montati, mescolate bene il tutto, aggiungete poco a poco gli albumi e impastate bene il composto mescolandolo con una spatola.

Rivestite con la carta forno una teglia, stendetevi sopra l’impasto e, con le mani leggermente umide, dategli la forma di un serpente in modo da formare una spirale e sempre con le mani dategli la forma di una testa alla fine del dolce.

Decorate il torciglione con mandorle, pinoli, uva passa e codette colorate, poi usate l’uva passa per formare gli occhi e una mandorla per la lingua.

Cuocete il dolce in forno caldo a 160 °C per 40 minuti, fino a quando la superficie non sarà ben dorata, fatelo raffreddare, poi servitelo come dolce del pranzo di Natale.

Pin It

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.