• Eventi
  • A memoria, vicino al cuore
  • Eventi
  • A memoria, vicino al cuore

A memoria, vicino al cuore

amemoriavicinoalcuore 1Da lunedì 27 agosto avrà inizio il percorso per la progettazione di un labirinto sensoriale al quartiere Scala di Pavia, promosso dall'Associazione Calypso con il patrocinio del Comune di Pavia, presso il Teatro Cesare Volta, nato negli anni Settanta come sala cinematografica e teatrale in Piazzale Salvo d’Acquisto, con una particolare struttura a cubo di color verde, da cui il soprannome di Cubo Verde.

La sala fu chiusa per alcuni lavori di ristrutturazione dal 1985 al 1997 e alla riapertura fu gestita dal Settore Cultura del Comune di Pavia, con una serie di migliorie a livello tecnico soprattutto per l’attività teatrale.

La destinazione principale degli spettacoli del teatro sono i bambini, con spettacoli teatrali realizzati e fatti da loro stessi.

Nel 2001 la sala fu intitolata all'artista pavese Cesare Volta, grande conoscitore dei vari aspetti della pavesità nel Novecento.

Il Sensory Labyrinth Theatre è un metodo per la creazione di performance immersive, site-specific e multisensoriali, con la comunità e nella comunità, ispirato alla Poetica dei sensi dell'antropologo teatrale Enrique Vargas, creatore di un’arte partecipata che conduce a una serie d’installazioni ispirate al contesto, collocate lungo un percorso.

Ideatore dei labirinti sensoriali è l'artista gallese Iwan Brioc, direttore artistico del Cynefin Theatre e sostenitore del network europeo The Republic of Imagination, di cui Calypso fa parte e sarà proprio Brioc, in Italia per quest’occasione, a condurre il laboratorio pavese. 

Tutto questo per un'occasione imperdibile, aperta ad adulti e ragazzi, senza la necessità di avere un’educazione teatrale, solo per mettersi in gioco e vivere un’esperienza, un sogno per chi l’anima e per il pubblico.

In un laboratorio che durerà tutta la settimana, sotto la guida di Iwan, si collaborerà a stretto contatto con il quartiere e la comunità, per arrivare all’ideazione d’installazioni e azioni in un percorso per il pubblico da attraversare, uno alla volta.

Il titolo del progetto sarà A memoria, vicino al cuore, perché è un viaggio sul valore, il significato e le forme della memoria individuale e di una comunità, mediante l’analisi di un quartiere periferico della città di Pavia, dove s’incrociano storie a costruire un'identità sempre in divenire.

Il laboratorio si svolgerà da lunedì 27 a venerdì 31 agosto, dalle 14 alle 20, presso il quartiere Scala, in parte al Teatro Cesare Volta, messo a disposizione dall'Assessorato alle Politiche Giovanili, e in parte per le strade e i luoghi del rione, mentre sabato 1 e domenica 2 settembre saranno dedicati alle performance pubbliche.

Per info e iscrizioni si può telefonare ai numeri 3480624218 e 3389311336 oppure scrivere a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Pin It

Collabora

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Pubblicità su PaviaFree.it
Scrivi per PaviaFree.it

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.