• Eventi
  • Festa Medievale di Pregola del Brallo 2018
  • Eventi
  • Festa Medievale di Pregola del Brallo 2018

Festa Medievale di Pregola del Brallo 2018

festa medievale pregola 2018 1Per la seconda domenica di agosto, il bel borgo di Pregola del Brallo, ai piedi del Monte Lesima, propone la Festa Medievale, con dame e cavalieri medievali che cammineranno tra le vie del piccolo comune fino al castello, risalente al XI secolo, dove viveva la famiglia Malaspina, che allora dominava tutta la Valle Staffora.

La potente famiglia ricevette questi territori nel 1164 dall’imperatore Federico Barbarossa e i loro feudi vennero confermati nel XIV e XVI secolo dagli imperatori Carlo III e Carlo V.

I Malaspina eressero il loro primo castello a ovest della montagnola a forma di dente che sovrasta l’abitato, ma nel XVI secolo lo scontro fra gli stessi feudatari provocò la distruzione del fortilizio.

Tutto ebbe inizio nel 1563, quando il marchese Oliviero e suo fratello, il sacerdote Agostino, vennero uccisi dal marchese Federico Malaspina, cui avevano ucciso il padre.

Il figlio di Oliviero, Gian Maria, nel 1570, con un gruppo di banditi, cercò di conquistare il castello di Pregola, di cui era il proprietario, ma gli era stato tolto dai suoi parenti.

Fallito il tentativo, il ragazzo per vendicarsi devastò i borghi di Zerba e di Belnome, uccidendo i vassalli dei suoi rivali e rubando il bestiame.

Nel 1571, data la situazione, a Gian Maria furono confiscati i beni, ma questi cercò con la forza di farseli rilasciare e nel 1575, con un gruppo di masnadieri, tentò di conquistare di nuovo il castello ma anche questa volta non riuscì nel suo intento, cosi decise di distruggerlo completamente.

Dopo tutto questo i Malaspina costruirono, con le pietre dell’edificio distrutto, l’attuale castello nella zona est del paese, che fu sede del marchesato fino all’eliminazione dei feudi sotto Napoleone.

festa medievale pregola 2018 2Gli ultimi discendenti, i marchesi Antonio e Rodolfo, vissero nel castello fino alla loro morte avvenuta nel 1923 e 1924 e il complesso fu custodito fino alla loro morte,  avvenuta nella seconda metà del secolo scorso, da Tirisö e Caterinen, che vivevano in una dependance.

Per tutta la giornata di domenica 12 agosto nel borgo ci saranno i figuranti in abiti del 1200, oltre al corteo per i vicoli del borgo verso il castello, con il pranzo conviviale alle 12:30. oltre ad animazione con giochi di corte, balli medievali, musica e bancarelle.

Nel programma è previsto uno spettacolo di musica medievale dal vivo con salterio ad arco, viella, flauto a becco, arpa e percussioni, con musica, danze e figuranti con i costumi storici e la possibilità di vedere il futuro grazie ad una cartomante.

Gradito ospite della manifestazione sarà il Mercatino Enogastronomico della Certosa di Pavia,  che dalle 9,30 presenterà una serie di eccellenze enogastronomiche a filiera corta in una vetrina di sapori, in degustazione e in vendita, scelti tra le province di Pavia, Alessandria, Milano e Piacenza, tra vino, salumi, salame d’oca, offelle, dolci siciliani, torte di nocciole piemontesi, oltre al pane di Marco Bernini, birra artigianale, riso, confetture, miele e frutti rossi.

Pin It

Collabora

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Pubblicità su PaviaFree.it
Scrivi per PaviaFree.it

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.